Finanziamenti Santander 2019: opinioni, numero verde, contatti e preventivo prestiti personali e per acquisto auto

Santander Consumer Bank è uno degli istituti di credito a respiro europeo che si occupano di finanziamenti sotto forma di credito al consumo e di prestiti personali.

La sede legale in Italia si trova in via Nizza a Torino. Santander Banca, viene considerata da molti clienti come uno dei migliori istituti di credito stranieri presenti nel nostro paese. Effettivamente, la banca offre dei prestiti personali a tassi agevolati, e cessioni del quinto molto semplici da ottenere. Per richiedere i prestiti Santander ci sono diverse modalità, ma la più conosciuta e apprezzata e quella online che permette di ridurre i tempi, i costi e facilita l’invio delle richieste. In pochi giorni, in alcuni casi anche in 24 ore sarà possibile usufruire, per i richiedenti, del denaro erogato dall’istituto di credito. Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono le opinioni degli utenti del web sui finanziamenti Santander 2019, capiremo come calcolare un preventivo di prestito personale e faremo alcuni esempi a riguardo. Scopriremo come contattare l’istituto di credito e qual è il numero verde da chiamare in caso di emergenza. Infine parleremo dei finanziamenti auto Santander 2019 e faremo dei preventivi utilizzando gli strumenti telematici messi a disposizione dalla banca.

Quale finanziamento scegliere con Santander?

Santander Banca offre prevalentemente due differenti modalità di finanziamento: la cessione del quinto e il prestito personale. Nel primo caso il richiedente dovrà essere un soggetto in pensione o un lavoratore dipendente, viceversa il prestito personale non ha questo tipo di limite. Lo possono richiedere tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 18 anni e i 90, con e senza busta paga. Quest’ultima caratteristica è un aspetto molto apprezzato dai clienti Santander. Per la cessione del quinto, invece, i richiedenti del prestito dovranno avere un’età massima di 63 anni nel caso siano lavoratori dipendenti. I pensionati potranno richiedere la cessione del quinto solo fino ad un’età massima di 82 anni e 11 mesi. Come ogni istituto di credito, anche Santander per procedere con l’erogazione dei finanziamenti, necessita di alcune garanzie da parte dei richiedenti. Queste sono necessarie in quanto permettono alla banca di valutare l’effettiva possibilità dei beneficiari, di saldare il proprio debito. Solitamente tra le garanzie viene richiesta una busta paga o il cedolino della pensione. La busta paga dovrà essere fornita nel caso il soggetto richiedente sia un lavoratore dipendente che necessita di un prestito personale o della cessione del quinto. Anche i pensionati potranno presentare il cedolino sia per richiedere prestiti personali che per la cessione del quinto. Infine, nel caso in cui il cliente sia un lavoratore autonomo, potrà usufruite di uno dei vantaggi dell’istituto di credito Santander, ovvero fare richiesta di finanziamento senza presentare la busta paga. In alternativa il soggetto richiedente dovrà presentare una dichiarazione dei redditi, e nel caso sia temporaneamente o perennemente disoccupato potrà fare richiesta di finanziamento tramite l’aiuto di un garante. Quest’ultima figura è un soggetto che firma il finanziamento insieme al beneficiario e si fa carico di saldare il debito con la banca nel caso in cui il richiedente non dovesse riuscire a restituire il denaro preso in prestito, attraverso un piano rateale.

Prestiti personali Santander 2019: i finanziamenti più gettonati

Prima di effettuare la richiesta di finanziamento, è possibile fare un preventivo online e completamente gratuito tramite il sito dell’istituto di credito Santander. I richiedenti dovranno recarsi alla pagina https://www.santanderconsumer.it/prestito/santander, nella quale basterà inserire l’importo desiderato da un minimo di 1500 euro ad un massimo di 20 mila euro. Bisognerà indicare la categoria alla quale appartiene il progetto per cui si sta facendo richiesta di finanziamento. La scelta è tra le sezioni: casa, veicoli, tecnologia o altro. Nella categoria veicoli potrete scegliere tra: auto nuova o usata, camper nuovo o usato e motocicli nuovi o usati. I finanziamenti per la casa, invece, si dividono tra ‘mobili’ e ‘manutenzione casa’.  I prestiti per il settore tecnologia potranno essere utilizzati per l’acquisto di computer, elettrodomestici o TV e HI-FI. Infine cliccando nella sezione ‘altro’ bisognerà selezionare una categoria tra: spese per cerimonia, bricolage, spese per lo studio, vacanze o viaggi, trattamenti estetici, spese dentistiche e spese mediche. A questo punto il simulatore vi mostrerà diverse soluzioni con rate di rimborso mensili una differente dall’altra. Ad ogni cifra corrisponderanno un diverso TAN e un diverso TAEG. Ad esempio, inserendo una richiesta di finanziamento di 1.500 euro per la categoria ‘bricolage’, il simulatore ci presenterà ben 11 soluzioni di finanziamento. Sulla prima riga verticale della tabella, ci saranno il numero di rate entro le quali dovrà essere saldato il debito con Santander. Subito a destra è indicata la cifra corrispondente alle rate, poi il TAN e per ultimo il TAEG. In questo caso specifico del bricolage, la prima soluzione proposta da Santander ha un periodo di rimborso pari a 12 mesi, con rate da 130,03 euro cada una, TAN fisso al 5,89% e TAEG fisso al 10,28%. Se si ha bisogno di un periodo di rimborso più elastico si può optare per altre soluzioni messe a disposizione dell’istituto di credito. Ad esempio, con 18 rate da 88,28 euro cada una, si andrà a pagare un TAN fisso al 5,90% e un TAEG fisso al 9,72%. Se il richiedente sceglie la soluzione da 24 rate da 68,09 euro, il TAN sarà fisso al 6,89% e il TAEG fisso al 9,16%. La soluzione da 30 rate prevede versamenti da 55,58 euro, con un TAN fisso al 6,90% e un TAEG fisso al 9,12%. Se si desidera effettuare il rimborso di 1.500 euro in 36 rate da 47,35 euro, il TAN sarà pari al 6,90% e il TAEG pari al 9,04%. Con 42 rate da 41,72 euro, il TAN sarà sempre fisso ma aumenterà al 7,50% e il TAEG sarà del 9,65%. Santander propone anche un piano di rimborso da 48 rate da 37,27 euro con TAN fisso al 7,50% e TAEG fisso al 9,60%. Infine ci sono anche soluzioni da 54, 60, 66 e 72 rate, rispettivamente di 33,81 euro, 31,34 euro, 29,09 euro e 27,23 euro. Con 54 rate il TAN è fisso al 7,49% e i TAEG fisso al 9,57%. Con un piano di rimborso di 60 o 66 mesi il TAN sarà fisso al 7,89%, mentre il TAEG sarà nel primo caso al 9,95% e nel secondo caso al 9,93% Infine per un piano rateale di 72 mesi il TAN sarà fisso al 7,90% e il TAEG al 9,90%.

E’ possibile chiedere un prestito personale anche per l’acquisto dei mobili di una casa. Ad esempio se inseriamo nel simulatore online della banca Santander, una cifra di 10.000 euro e selezioniamo l’opzione ‘mobili’ dal menù a tendina, vedremo che l’istituto di credito metterà a nostra disposizione anche questa volta 11 soluzioni. Le rate anche in questo caso sono da 12, 18, 24, 30, 36, 42, 48, 54, 60, 66 e 72 mesi. Ad ognuna corrisponde una cifra specifica e dei differenti tassi di interesse. Se consideriamo un piano di rimborso di 12 mesi con rate da 861,20 euro cada una, avremo un TAN fisso al 5,89% e un TAEG pari al 6,69%. Con una soluzione da 36 mesi, le rate si abbasseranno alla cifra di 309,31 euro, il TAN sarà al 6,89% e il TAEG fisso al 7,56%. Con un finanziamento da 54 rate da 219,76 euro, il beneficiario andrà a pagare un TAN fisso sempre al 7,49% e un TAEG pari all’8,14%. Se il richiedente desidera usufruire di un piano di rimborso più lungo, potrà sempre richiedere la soluzione di 72 rate da 175,84 cada una. In questo caso il TAN sarà fisso al 7,89% e il TAEG all’8,53%. Effettuiamo adesso un preventivo di 5 mila euro per un prestito personale sull’acquisto di elettrodomestici. Il simulatore genererà un’opzione con rate da 12 mesi da 431,10 euro cada una con TAN  fisso al 5,89% e TAEG pari al 7,31%. Con un piano rateale di 30 mesi, il richiedente effettuerà versamenti di 182,93 euro, con TAN fisso al 6,89% e TAEG fisso al 7,87%. Con 42 rate da 136,72 euro, il TAN sarà pari al 7,49% e il TAEG all’8,44%. Se il beneficiario del prestito personale sceglierà di saldare il proprio debito in 72 rate da 88,42 euro, il TAN sarà fisso al 7,89% e il TAEG rimarrà fisso all’8,78%.

Quando si effettua il preventivo del prestito online, è possibile anche inserire l’opzione relativa alla polizza assicurativa. Basterà inserire la vostra data di nascita e cliccare nel riquadro ‘inserisci polizza’. Scegliendo questa soluzione si andrà a pagare un pò di più rispetto ad un finanziamento standard, ma il beneficiario sarà coperto nei casi di: decesso, inabilità temporanea, perdita del posto di lavoro e invalidità. Una volta effettuato il preventivo del prestito personale Santander, è possibile sempre online, fare richiesta di finanziamento grazie all’introduzione nel sistema della firma digitale. Se volete confrontare le soluzioni proposte dall’istituto di credito Santander con i preventivi di altre banche, potrete sempre scegliere di stampare una copia della simulazione di prestito personale effettuata online.

Finanziamenti Santander 2019: contatti e numero verde

Uno die punti a favore dell’istituto di credito Santander è che fornisce assistenza completa e gratuita a tutti i suoi clienti. E’ possibile contattare la banca in qualsiasi momento e un operatore risponderà in maniera celere e veloce. Sul sito di Santander chiunque ne abbia bisogno, più scegliere il numero da chiamare a seconda della tematica sulla quale necessita dei chiarimenti.

Ad esempio cliccando sull’opzione ‘prestiti personali’, la piattaforma fornirà due numeri di telefono. Uno è 800.929.929, è un numero verde completamente gratuito utile per richiedere un prestito o per avere informazioni su un nuovo finanziamento. Il numero è attivo dalle ore 9.00 alle ore 19.00, ogni giorno, meno il sabato e la domenica. Se invece avete già un prestito con Santander e necessitate ricevere assistenza riguardo al vostro finanziamento, dovrete chiamare all’848.888.081. Quest’ultimo è un numero a tariffazione ripartita ed è attivo sempre dalle ore 9.00 alle ore 19.00, 5 giorni su 7 dal lunedì a venerdì. In alternativa è possibile inviare un fax allo 011 1952 6118 o una mail all’indirizzo di posta elettronica servizioclienti@santanderconsumer.it. Diversi sono i contatti nel caso in cui abbiate bisogno di assistenza sui conti deposito. In questo caso dovrete chiamare il numero a tariffazione ripartita: 848.800.193. Chiamando a questo numero è possibile svolgere operazioni di home banking o ricevere informazioni sui conti deposito. Il servizio è attivo dalle ore 9.00 alle ore 19.00, dal lunedì al venerdì. In alternativa è possibile richiedere assistenza tramite mail all’indirizzo di posta elettronica conto@santanderconsumer.it, o inviando un fax al 011 1952 6118.

Per la cessione del quinto, Santander ha messo a disposizione un numero che segue il piano tariffario del cliente: 011.6318877. E’ possibile ricevere assistenza chiamando dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, o dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Anche per l’assistenza relativa alla cessione del quinto sono stati predisposti un indirizzo di posta elettronica (assistenza.cqs@santanderconsumer.it) e un numero di fax (011 1952 6256). Se i clienti Santander vogliono richiedere una carta di credito o avere informazioni a riguardo, possono contattare il numero verde completamente gratuito: 800.929.929. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Chi necessita assistenza su una carta di credito Santander giù attiva, dovrà, invece, chiamare il numero 848.888.081. Questo è un servizio a tariffazione ripartita, attivo tutti i giorni, meno il sabato e la domenica, dalle ore 9.00 del mattino alle ore 19.00. In alternativa i clienti possono mandare un fax allo 011 1952 6118, o una mail all’indirizzo di posta elettronica: servizioclienti@santanderconsumer.it. Ci sono poi dei contatti dedicati all’assistenza Leasing. Il numero da chiamare per avere informazioni o risolvere problematiche relative al Leasing Santander è: 011.6318816. E’ un servizio che risponde al piano tariffario del cliente ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00. Anche in questo caso è possibile inviare un fax allo 011 1952 6118 o contattare Santander tramite email all’indirizzo di posta elettronica: servizioclienti@santanderconsumer.it. In caso di furto o smarrimento della carta di credito Santander è possibile contattare un numero verde attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Il numero da contattare nel caso stiate chiamando dall’Italia è: 800.822.056. Grazie a questo sevizio, la vostra carta non sarà più in grado di fare alcuna operazione e il titolare, in seguito alla chiamata, dovrà inviare  una documentazione scritta, allegando una copia della denuncia di smarrimento della polizia, al Servizio Clienti Carte Santander Consumer Bank. L’indirizzo da riportare sulla busta è: c.a. Servizio Clienti Carte di Credito, Santander Consumer Bank, Corso Massimo D’Azeglio 33/E, 10126 Torino. Nel caso in cui la chiamata arrivi dall’estero, sul sito Santander è possibile trovare una lista di tutti i numeri verdi internazionali. Ad esempio chi chiama dall’Austria dovrà contattare lo 0800295695, chi telefona dall’Argentina chiamerà lo 00398003027742, 1800140714 per l’Australia, dal Belgio il numero verde è 080072585, dal Brasile è 00083977255. O ancora è possibile chiamare dalla Germania (08001815154), dal Canada (18003706708), da Cipro al numero 08095605, o dalla Danimarca contattando l’80010101. Santander è contattabile anche dalla Finlandia al numero verde0800113970, o dalla Francia allo0800906772. Se la chiamata parte dalla Gran Bretagna il numero da contattare è 0800969760 ed è 00800391278620 se si sta telefonando dalla Grecia. Per contattare l’istituto di credito dall’Irlanda bisogna digitare il numero 1800553914, dal Lussemburgo lo 08002387 e dalla Norvegia l’80011616.  I clienti che telefonano dalla Turchia dovranno chiamare  lo 00800399078918, e chi si trova in Ungheria contatterà Santander al seguente numero: 0680011259. Numeri verdi anche per chi necessita assistenza dall’Olanda (08000224493), dalla Svizzera (0800553405), dal Portogallo (800839908), dalla Svezia (020794393), e dalla Spagna (900993954). Per gli USA sono stati messi a disposizione due contatti: 18003489906 (relativo a U.S.A. – AT & T) e il 18003738584 ( per U.S.A. – MCI). Nel caso in cui la vostra carta di credito sia stata clonata e siano stati eseguiti con essa acquisti fraudolenti, oltre a chiamare l’apposito numero verde, sarà necessario inviare una documentazione specifica e cartacea all’indirizzo: c.a. Ufficio Frode Governance, Santander Consumer Bank, Corso Massimo D’Azeglio 33/E, 10126 Torino. Tra la documentazione da fornire a Santander ci sono: una copia dell’estratto conto, una copia della denuncia delle Autorità, il modulo contestazione scaricabile dal sito Santander (compilato e firmato dall’intestatario della carta), una copia fronte retro del documento di identità in corso di validità, la richiesta della riproduzione di una nuova carta di credito e nel caso di clonazione sarà necessario fornire la plastica tagliata della carta di credito. Il tutto dovrà essere inviato all’indirizzo sopraelencato a mezzo posta raccomandata a.r. Prima di contattare Santander è bene sapere che online è presente una sezione FAQ, nella quale l’istituto di credito ha risposto a molteplici domande dei propri utenti. Consultando la pagina delle Frequently Asked Questions, è possibile trovare la soluzione a molti punti di domanda che si pongono i clienti Santander.

Preventivo Finanziamenti per acquisto auto Santander 2019

Con i prestiti personali Santander è possibile acquistare un’auto nuova o usata. Grazie al simulatore online i clienti, prima di procedere con la richiesta di finanziamento, possono calcolare e scegliere il preventivo più adatto alle loro esigenze. Come abbiamo già specificato nei paragrafi precedenti, si possono richiede prestiti personali dai 1.500 euro ai 20 mila euro. Facciamo adesso un esempio di preventivo per un finanziamento Santander sull’acquisto di un’auto nuova. Inseriamo come cifra 20 mila euro e selezioniamo l’opzione ‘auto nuova’ dal menù a tendina in corrispondenza della categoria ‘veicoli’.  A questo punto l’istituto di credito metterà a nostra disposizione 11 soluzioni con piani rateali e tassi di interesse differenti gli uni dagli altri. Per un piano rateale di 12 mesi, il beneficiario dovrà pagare altrettante quote da 1.764,84 cada una, con TAN fisso all’8,50% e TAEG fisso all’11,45%. Dilazionando il pagamento in 18 rate, i versamenti scenderanno alla cifra di 1.202,25 euro al mese, con TAN fisso sempre all’8,50% e TAEG fisso al 10,77%. Se il richiedente desidera saldare il proprio debito di 20 mila euro, in 2 anni, potrà farlo pagando delle rate mensili da 921,20 euro, con TAN fisso all’8,49% TAEG fisso al 10,56%. È possibile versare anche importi mensili più bassi per un periodo più lungo, ad esempio 30 mesi. In questo caso le rate saranno da 752,78 euro ognuna, con TAN fisso all’8,50% TAEG fisso al 10,31%. Se si desidera effettuare il rimborso di 20 mila euro in 36 rate da 640,66 euro, il TAN sarà pari al’8,49% e il TAEG pari al 10,13%. Con 42 rate da 560,73 euro, il TAN sarà sempre fisso ma aumenterà all’8,50% e il TAEG sarà del 10%. Santander propone anche un piano di rimborso da 48 rate da 500,90 euro con TAN fisso sempre all’8,50% e TAEG fisso al 9,91%.

Con un finanziamento da 54 rate da 454,47 euro, il beneficiario andrà a pagare un TAN fisso all’8,49% e un TAEG pari al 9,83%. Se il richiedente desidera usufruire di un piano di rimborso più lungo, potrà sempre richiedere la soluzione di 60 rate da 417,43 cada una. In questo caso il TAN sarà fisso all’8,49% e il TAEG al 9,77%. In alternativa è possibile dilazionare il prestito personale per l’acquisto dell’auto nuova in 66 rate da 387,22 euro, con TAN all’8,50% e il TAEG al 9,72%. Infine se il richiedente vuole usufruire del tempo massimo per saldare il proprio debito con Santander, potrà utilizzare il piano rateale da 72 mesi. In questo caso le rate ammonteranno alla cifra di 362,12 euro e il soggetto interessato andrà pagare un TAN fisso pari all’8,49% e un TAEG fisso del 9,67%.

Lo stesso preventivo online lo si può effettuare su un finanziamento richiesto per l’acquisto di un’auto usata. Basterà inserire anche in questo caso, l’importo desiderato, e selezionare l’opzione ‘auto usata’ dal menù a tendina in corrispondenza della categoria ‘veicoli’. Ad esempio, su un prestito personale di 15 mila euro, Santander Banca ci mette a disposizione 11 soluzioni tra le quali scegliere, ognuna con un piano di rimborso e tassi di interesse differenti. Se il richiedente desidera saldate il suo debito nel giro di un anno, dovrà pagare rate pari a 1.328,74 euro, con TAN fisso all’8,49% e TAEG fisso al 12,33%. Il TAN resta sempre fisso all’8,49% anche nel caso in cui il cliente scelga un piano di rimborso di 18 mesi. Qui le rate mensili saranno pari a 905,40 euro e il TAEG sarà fisso all’11,41%. E’ possibile scegliere anche un piano rateale da 24 mesi con versamenti pari a 693,93 euro, TAN fisso all’8,50% e TAEG fisso all’11,05%. La soluzione da 30 rate implica versamenti da 567,19 euro, con un TAN fisso all’8,49% e un TAEG fisso al 10,72%. Se si desidera effettuare il rimborso di 15000 euro in 36 rate da 482,83 euro, il TAN sarà pari all’8,50% e il TAEG fisso al 10,50%. Con 42 rate da 422,67 euro, il TAN sarà sempre fisso all’8,49% e il TAEG sarà del 10,34%. Santander Banca propone anche un piano di rimborso da 48 rate da 377,65 euro con TAN fisso all’8,49% e TAEG fisso al 10,21%. Il richiedente può saldare il proprio debito con Santander banca anche in un periodo di 54 mesi. In questo caso, le rate saranno di 342,72 cada una, il TAN sarà fisso all’8,49%, e il TAEG sarà fisso al 10,12%. Se desiderate richiede un prestito personale per l’acquisto di un’auto usata, grazie ai finanziamenti Santander potrete dilazionare il rimborso anche in 60 mesi. I versamenti avranno un importo pari a 314,85 euro ognuno, il TAN sarà fisso sempre all’8,49%, e il TAEG sarà fisso al 10,04%. Potrete scegliere di pagare rate più ridotte e di allungare, al contrario, il piano di rimborso. Ad esempio scegliendo la soluzione da 66 rate, dovrete effettuare versamenti di 292,12 euro, con TAN fisso all’8,50% e TAEG fisso al 9,97%. Infine, scegliendo la soluzione da 72 rate, l’importo si ridurrà ulteriormente a 273,23 euro mensili, il TAN rimarrà fisso all’8,49% e il TAEG sarà fisso al 9,91%. Con le stesse modalità spiegate in precedenza è possibile fare un preventivo di finanziamento anche per delle riparazioni auto. Inseriamo ad esempio una cifra di 12.500 euro e selezioniamo l’opzione ‘riparazioni auto’ dal menù a tendina sotto la sezione ‘veicoli’. Il simulatore genererà un’opzione con rate da 12 mesi da 1.110,69 euro cada una con TAN  fisso all’8,49% e TAEG pari al 13,03%. Con un piano rateale di 30 mesi, il richiedente effettuerà versamenti di 474,40 euro, con TAN fisso all’8,50% e TAEG fisso all’11,06%. Con 42 rate da 353,65 euro, il TAN sarà pari all’8,50% e il TAEG al 10,60%. Se il beneficiario del prestito personale sceglierà di saldare il proprio debito in 72 rate da 228,79 euro, il TAN sarà sempre fisso all’8,50% e il TAEG rimarrà fisso al 10,11%.

Opinioni sui Finanziamenti Santander 2019

Consultando i vari forum online, è possibile notare un discreto livello di soddisfazione generale di tutti coloro che hanno usufruito dei prestiti e dei servizi di Santander Banca. Uno dei punti che mette quasi tutti d’accordo è la comodità di poter richiedere ed effettuare il finanziamento online. Tutto ciò che serve è un pc e una connessione ad internet. Infatti, grazie all’introduzione della firma digitale, i richiedenti non dovranno inviare tramite posta, alcun tipo di documentazione all’istituto di credito. Tutta la procedura può essere svolta da casa, riducendo notevolmente i costi, i tempi e lo spreco di carta. Di tutti gli utenti che hanno richiesto il prestito Santander attraverso la procedura guidata, si può dire che molti si ritengono soddisfatti del servizio ricevuto. Un altro aspetto della banca Santander che viene apprezzato da più utenti sul web è la velocità di erogazione. Infatti, grazie al fatto che la procedura si svolge in maniera telematica, i finanziamenti vengono concessi più rapidamente. Addirittura, diversi clienti affermano che  in alcuni casi l’erogazione è avvenuta dopo sole 24 o 48 ore.

Anche i beneficiari dei prestiti Santander che hanno fatto richiesta in filiale, si ritengono pienamente soddisfatti e confermano la velocità di erogazione del finanziamento. Un’altro punto positivo sottolineato dagli utenti del web riguarda la competenza e la professionalità di tutti gli operatori che lavorano nelle filiali di Santander Banca. I consulenti cercano di capire quale sia la soluzione più adatta al richiedente in questione, e lo aiutano a fare la scelta di finanziamento giusta per lui. Alcuni utenti del web consigliano di fissare un appuntamento online con la filiale presso la quale i clienti desiderano fare richiesta di finanziamento. In questo modo si eviterà di fare la fila e si accorceranno i tempi d’attesa.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*