Finanziamenti a Napoli: come ottenerli, migliori banche e finanziarie per prestiti agevolati

Vi presentiamo le informazioni relative ai finanziamenti che si possono ricevere nella città di Napoli, con riferimento alle modalità di ottenimento e quali sono le migliori banche e finanziare del capoluogo campano per prestiti agevolati.

Come ottenere subito i finanziamenti a Napoli

Uno dei maggiori problemi relativi alla realizzazione di piccoli progetti e sogni è la mancanza di liquidità, fondamentale per iniziare qualsiasi attività.

Per ovviare al problema, la soluzione migliore è quella di richiedere un finanziamento, che non sia necessariamente collegato all’acquisto di un determinato bene o servizio, ma che possa garantire l’impiego della somma nel modo che meglio si desidera.

All’interno della città di Napoli sono diversi gli istituti bancari e finanziari che propongono ai loro clienti dei prodotti davvero interessanti a condizioni molto vantaggiose, tuttavia è bene sempre prestare molta attenzione alle condizioni relative alle modalità di ottenimento per evitare di incappare in problemi ulteriori.

Anzitutto per mandare a buon fine la domanda di finanziamento è necessario essere in regola con tutta la documentazione, fondamentale per identificare il cliente richiedente e attestare con certezza una solidità lavorativa e reddituale.

Ovviamente a seconda dell’istituto di riferimento ci possono essere delle differenze di documentazione richiesta, ma in ogni caso le norme di antiriciclaggio impongono sempre la presentazione di tutti i relativi moduli fiscali.

E’ importante inoltre fare attenzione alla nazionalità dei clienti in quanto per i cittadini italiani è sufficiente la presentazione del documento d’identità valido che può essere o la carta d’identità oppure la patente di guida ed anche il codice fiscale.

Per i cittadini che appartengono a paesi dell’Unione europea sarà necessario presuppore oltre alla carta d’identità, anche il certificato di residenza contestuale, l’attestazione di regolarità di soggiorno oppure l’attestazione di iscrizione anagrafica.

Infine per tutti i cittadini extracomunitari è fondamentale la presentazione del regolare documento di soggiorno.

Oltre alla documentazione personale, l’ottenimento di un finanziamento prevede la presentazione della condizione economica: ai lavoratori dipendenti spesso è richiesto di presentare o l’ultima busta paga oppure le ultime due e in alcuni casi anche Cud.

Per quanto riguarda i lavoratori autonomi, le finanziarie richiedono loro l’ultima dichiarazione dei redditi, come il 730 oppure il modello unico ed anche il modulo F24 attestante tutti i pagamenti.

Alla categoria dei pensionati invece è domandato l’ultimo cedolino, ma se si tratta di soggetti regolarmente iscritti all’INPS la richiesta interessa il certificato riportante tutte le tipologie di pensione percepita.

Ovviamente per essere totalmente in regola con l’istituto bancario di riferimento è altresì importante presentare tutta la documentazione riguardante tutti gli altri finanziamenti che sono già in corso.

In alcuni casi sono richieste anche le copie eventuali delle ultime bollette pagate, come quelle della luce dell’acqua e del gas, in modo tale da accertare lo stato di solvibilità del richiedente.

Moltissime banche ed istituti di credito mettono a disposizione anche la cessione del quinto, che è un tipo di finanziamento riservato totalmente ai lavoratori dipendenti in possesso di un contratto a tempo indeterminato ed a tutti i titolari di pensione Inps oppure Inpdap.

Per l’ottenimento di questa tipologia di prestito serve, oltre alla documentazione precedentemente citata, anche la dichiarazione della quota cedibile ed il certificato dello stipendio, che contiene tutte le informazioni necessarie per la valutazione come l’anzianità, il TFR e la paga mensile.

Questo viene rilasciato direttamente dal datore di lavoro ed è molto importante per coloro che intendono procedere con questa pratica.

La cessione del quinto consente al richiedente di rimettere il debito, attraverso la trattenuta mensile delle rate direttamente dallo stipendio (oppure dalla pensione stessa), con un valore pari ad un quinto degli stessi.

Altri requisiti altrettanto importanti per ottenere in modo sicuro un finanziamento riguardano anche i limiti di età: generalmente gli istituti di credito garantiscono il supporto a tutte le persone di minimo 18 anni e massimo 70, anche se alcune banche dispongono di finanziamenti per chi ha oltre quest’età.

Alcune banche nella decisione di rilasciare o meno il finanziamento spesso tengono conto anche del credit scoring, ovvero del punteggio sul credito.

Questo è un metodo statistico che misura la solvibilità del cliente; l’affidabilità dello stesso viene anche valutata sulla base del rapporto tra la rata del rimborso ed il reddito del cliente che effettua la domanda che, in linea generale non deve superare il 30%.

Per aiutare nel lavoro di valutazione, spesso gli istituti consultano direttamente il CRIF, ovvero la centrale dei rischi, che riporta tutte le segnalazioni di inadempienza o di ritardo nei rimborsi durante i passati finanziamenti.

Essendo una delle banche dati più importanti appartenenti ai sistemi di informazione creditizia le nozioni contenute non riguardano solamente l’apertura del finanziamento in questione ma anche le scadenze pattuite, i rimborsi ed il numero di rate non pagate oppure pagate con ritardo.

Ovviamente la segnalazione dal Crif potrebbe compromettere il buon fine della domanda di finanziamento per il cliente richiedente.

I criteri di valutazione soggettivi dipendono anche dalla credit policy della finanziaria di riferimento, infatti è importante tenere sempre in considerazione il rapporto sussistente tra rata e reddito: l’incidenza sul netto mensile non deve mai superare il 30 o massimo 35%.

Infine prima di procedere con l’ottenimento di un finanziamento da parte di una banca oppure di un istituto finanziario è importante tenere in considerazione anche una valida copertura assicurativa.

In alcuni casi le coperture sono del tutto obbligatorie ed in particolare sono quelle che interessano sia il rischio della vita ma anche il rischio di impiego se si tratta di un lavoratore dipendente.

Conoscere i criteri di ottenimento di un prestito è essenziale per decretarne la fattibilità in relazione alla propria condizione economica, infatti bisogna sempre prima fare delle attente valutazioni al fine di effettuare una richiesta adeguata aumentando di conseguenza la possibilità di concessione da parte dell’istituto di credito.

Ad esempio un cliente avente uno stipendio di 1300€ netti mensili dovrà necessariamente fare domanda per un finanziamento con rate inferiori a 300 oppure 350€.

Migliori banche e finanziarie per finanziamenti agevolati a Napoli

Il capoluogo partenopeo pullula di istituti bancari e finanziari in grado di fornire alle persone dei finanziamenti a condizioni agevolate; tra i migliori è bene citare primariamente il Banco di Napoli.

Questa è una delle banche più antiche d’Italia in quanto in passato ha svolto un ruolo da vero protagonista nello sviluppo economico del sud; ad oggi offre ai suoi clienti delle soluzioni molto interessanti, in grado di venire sempre incontro alle esigenze di tutti.

Per te Prestito facile è una delle opzioni migliori proposte, caratterizzata da condizioni davvero vantaggiose e veloci.

I richiedenti che hanno intenzione di fare la domanda per il finanziamento devono essere in possesso di alcuni importanti requisiti quali un contratto di lavoro oppure la percezione della pensione.

Per quanto riguarda la questione dei lavoratori autonomi è fondamentale presentare prima di tutto l’ultima dichiarazione dei redditi, sulla quale i funzionari bancari possono tranquillamente fare tutte le necessarie valutazioni del caso.

Sotto il profilo del tasso di interesse si può affermare che il Tan è fisso al 9% per tutti gli importi richiesti fino a 50.000€, mentre per somme maggiori fino a 75.000€ c’è un tasso variabile ed un TAEG che si attesta sul 9,75%.

Il Banco di Napoli è un istituto di credito molto efficiente ed affidabile che fa parte del gruppo di Intesa Sanpaolo, dunque sinonimo di sicurezza sotto ogni punto di vista.

Oltre a Per te Prestito Facile un prodotto molto interessante è quello in convenzione con l’Inps destinato ai pensionati ed ai dipendenti; il punto a favore sono le condizioni estremamente vantaggiose rispetto ai prestiti offerti da altre banche.

Anche in questo caso è fondamentale analizzare quali sono i requisiti richiesti ed anche il piano per il rimborso: questo prodotto finanziario presuppone un importo massimo di 75.000€ comprensivo di interessi ed imposte con un ammortamento fino a 10 anni e l’età massima per procedere con la richiesta è di 82 anni.

Tra le condizioni economiche non sono previste delle spese di istruttoria e nemmeno quelle per il pagamento delle rate, inoltre l’invio dei documenti sia online che cartacei sono del tutto esenti a commissioni.

Con la convezione con Inps un importo di circa 10.000€ prevede un Tan di 6,95% ed un Taeg al 7,26%, davvero interessante per dare avvio ad un progetto per una nuova vita durante la pensione.

Proseguendo con un altro istituto finanziario molto importante nella città di Napoli e nella provincia è Fiditalia, con “Prestito QuintoCè” che riguarda maggiormente la cessione del quinto.

Questa tipologia di erogazione finanziaria è molto indicata sia per i pensionati, ma soprattutto per i lavoratori dipendenti, che possono così procedere con il rimborso attraverso la cessione del quinto dello stipendio oppure della pensione stessa.

Il finanziamento in questione si rivolge direttamente a dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, a quelli con contratto determinato ma in questo caso la durata del prestito non può superare quella del contratto di impiego ed infine ai pensionati.

Le persone che rientrano all’interno delle categorie precedentemente citate devono avere un’età compresa tra i 18 ed i 90 anni e per dare l’avvio alla domanda è sufficiente presentare un documento di identità o qualunque di riconoscimento in corso di validità, il codice fiscale ed il certificato di stipendio oppure di quota cedibile che è rilasciato da datore di lavoro.

Fiditalia per cercare di tutelare i sui clienti e le loro famiglie, ha deciso di apporre delle polizze assicurative in grado di garantire il completamento del pagamento nel caso di difficoltà.

Per un finanziamento di una somma di 15.000€ della durata di 6 anni è compreso un TAN fisso a 5,99%, un TAEG a 7,23% e una rata mensile di importo inferiore a 300€.

Ulteriore istituto di credito tra i più importanti a Napoli è la Banca Sella, nella fattispecie un prodotto finanziario davvero importante è il prestito personale Consel.

I punti a favore di questa soluzione sono davvero molteplici, anzitutto risulta essere davvero conveniente sotto il profilo economico in quanto non annovera spese di incasso rata, di istruttoria o per tutte le altre comunicazioni che sono soggette spesso alle imposte sul bollo.

Altro punto a favore è dato dal fatto che non è necessario accordarsi sulla finalità del finanziamento, ma è possibile impiegarlo subito nel modo che si preferisce.

Per avviare la richiesta è anzitutto necessario rivolgersi ad una delle tantissime filiali presenti nella provincia napoletana, al fine di poter parlare direttamente con un operatore; grazie all’esperienza degli addetti si può trovare la via migliore per le proprie esigenze richiedendo delle informazioni sulle offerte e sulle condizioni contrattuali.

Le caratteristiche del finanziamento proposto dalla Banca Sella prevedono anzitutto un TAN massimo del mese che si attesta al 6,99%, permettendo inoltre al cliente di comprare oggi e pagare domani.

Sulla richiesta di prestito, effettuata in via telematica non sono previste delle spese accessorie e per la valutazione della pratica.

A Napoli coloro che vogliono domandare un finanziamento spesso si affidano direttamente all’agenzia Genfin Finanziamenti, una rinomata agenzia finanziaria territoriale operante oramai da diversi anni nel campo dei finanziamenti personali e dei mutui.

I servizi offerti sono davvero diversi e vogliono rispondere a tutte le esigenze dei clienti… anche quelli più esigenti!

Generalmente le prestazioni offerte vanno dall’erogazione di prestiti e mutui che possono essere destinati per l’acquisto di un’immobile o per la ristrutturazione dello stesso fino alle consulenze finanziarie gratuite le quali rappresentano un grandissimo vantaggio per tutti i cittadini che sono alla ricerca di risorse economiche per portare avanti i loro progetti.

Per trovare la migliore soluzione è fondamentale recarsi presso la filiale che è presente in Corso Italia a Quarto in provincia di Napoli, grazie al supporto di uno di esperti operatori.

Rispetto a qualche anno fa, procedere con la richiesta di finanziamento è nettamente più facile e veloce, grazie soprattutto al supporto del web che ha consentito anche uno snellimento della burocrazia.

Tra le soluzioni maggiormente apprezzate dai clienti risedenti nel capoluogo campano è Prestiter; questo prodotto finanziario è nato maggiormente per favorire soprattutto i lavoratori dipendenti ed i pensionati mediante l’espediente della cessione del quinto dello stipendio.

Le condizioni sono davvero molto vantaggiose, infatti è possibile richiedere una somma compresa tra i 5.000 e i 75.000e con un tasso fisso che consente di garantire una rata costante nel tempo.

Essendo una soluzione basata sulla cessazione del quinto, la rata massima corrisponde al 20% dello stipendio netto oppure dell’assegno della pensione.

L’elemento che emerge è la sostenibilità, in quanto il calcolo dell’ammortamento può ben bilanciarsi con le spese famigliari.

Prestiter si presenta come uno degli istituti di credito più affidabili in quanto la soluzione finanziaria messa in campo non presuppone l’obbligo di giustificare la spesa, i rimborsi sono molto comodi ed eliminano la possibilità di ritardo e le sanzioni successive ed è consentito l’accesso anche ai cattivi pagatori ed ai pensionati.

Per entrare in contatto con gli specialisti del settore è consigliabile contattare direttamente l’agenzia per avere maggiori informazioni e chiarimenti sulle condizioni previste dai moduli contrattuali.

E’ importante in ogni caso ricordare che Prestiter offre anche la possibilità di richiedere il prestito delega, ovvero un prodotto detto anche Doppio Quinto che consente di integrare un 20% in più in riferimento ad una cessione già in corso, per un totale del 40% dello stipendio netto.

Questo è possibile in relazione ad alcuni accordi tra l’amministrazione pagante e l’intermediario, dunque non è una possibilità garantita a tutti quanti i richiedenti.

Anche Presister è una finanziaria facente parte del gruppo di Intesa Sanpaolo dunque può definirsi come sinonimo di efficienza e affidabilità; un grandissimo supporto per tutti coloro che sono alla ricerca di un buon finanziamento nel territorio di Napoli e dintorni.

Altro valido riferimento in materia di finanziamenti nella città è l’istituto di credito Agos Ducato Spa; tra i vari prodotti merita un’attenzione particolare il Prestito flessibile.

I vantaggi nel richiedere questa tipologia di prestito sono davvero moltissimi: anzitutto la somma massima richiedibile ammonta fino a 30.000€ ed è consentito di saltare una rata posticipandone il rimborso in caso di estrema necessità.

Ulteriore possibilità è quella di modificare in corso d’opera l’importo della rata mutando di conseguenza anche la durata dello stesso finanziamento.

La soluzione proposta da Agos Ducato offre inoltre dei tassi di interesse davvero competitivi, che si adattano perfettamente alle esigenze e agli obiettivi di ogni cliente.

Oltre a potersi recare direttamente presso la filiale c’è anche la possibilità di contattare gli operatori direttamente online, risparmiando tempo e velocizzando le pratiche di domanda.

Tutta questa flessibilità risponde nella fattispecie alla fascia più giovane della popolazione, che spesso si ritrova in grande difficoltà per la realizzazione di alcuni piccoli importanti obiettivi.

Parlando direttamente con uno degli esperti dell’azienda oppure collegandosi sul sito online è possibile avere anche un preventivo del tutto gratuito e privo di impegno, fondamentale per avere una panoramica ancora più chiara e completa del piano di ammortamento e dei possibili rischi a lungo termine.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*