Finanziamenti Intesa Sanpaolo 2021: preventivo finanziamento, agevolazioni per start up e giovani

Nell’attività di ricerca del miglior prestito non è possibile tener fuori i finanziamenti Intesa Sanpaolo: facciamo la conoscenza dei prestiti disponibili del 2021, dando un’occhiata anche al preventivo, e cerchiamo di scoprire se ci sono anche agevolazioni per giovani e start up.

I prestiti possono rappresentare la soluzione ideale quando c’è bisogno di un determinato importo per realizzare un progetto oppure per far fronte ad una spesa, dilazionandone il peso nel corso del tempo; prima di sottoscrivere un contratto di finanziamento è necessario valutare bene tutte le proposte offerte dai vari istituti di credito, in modo da individuare le soluzioni più convenienti o più adatte alle proprie possibilità ed esigenze.

Finanziamenti Banca Intesa Sanpaolo 2021: preventivi a confronto

Perché abbiamo detto che i finanziamenti Intesa Sanpaolo non possono essere non presi in considerazione? Ma molto semplicemente perché stiamo parlando del più importante gruppo bancario italiano, nonché una delle più importanti realtà a livello europeo. Su tutto il territorio nazionale sono presenti più di 4.200 sportelli, per un totale di quasi dodici milioni di clienti, ma il gruppo si fa valere anche fuori dai confini con più di mille sportelli e sette milioni e mezzo di clienti. Intesa Sanpaolo offre un’ampia varietà di servizi ai suoi clienti, fornendo un catalogo specifico per le persone e le famiglie, uno per i giovani e un altro per le aziende: conti, carte, piani di risparmio e piani di previdenza, prestiti e mutui, consulenza personalizzata, strumenti di investimento, assicurazioni e pagamenti digitali sono le principali categorie di prodotti. Noi ci concentreremo sui Finanziamenti Intesa Sanpaolo 2021: andiamo a conoscerli nel dettaglio.

PerTe Prestito Facile Intesa Sanpaolo

PerTe Prestito Facile è il finanziamento che permette di ottenere importi da 2.000 euro fino a 75.000 euro, con piani di rimborso che partono da 24 mesi e possono arrivare fino a 10 anni. È un prestito che può essere richiesto da persone che hanno almeno 18 anni e che avranno al massimo 80 anni alla scadenza del piano di rimborso; possono ottenere il finanziamento anche chi ha un contratto di lavoro a tempo determinato, i liberi professionisti e i lavoratori atipici e pure chi ha il conto corrente presso altre banche; il tasso di interesse è fisso al 9,50% per importi fino a 50.000 euro, mentre per importi tra i 50.000 euro e i 75.000 euro il cliente può decidere se optare per il tasso fisso o per quello variabile (Euribor a 1 mese più spread del 5,90%). Si tratta di u prestito flessibile perché c’è l’opzione del posticipo rate: il numero delle rate che è possibile posticipare è pari al numero di anni di durata del finanziamento meno uno (in pratica, se il piano di rimborso dura cinque anni si possono posticipare massimo quattro rate). I costi di PerTe Prestito Facile sono rappresentati dalle spese di istruttoria (2,00%), dall’imposta di bollo (16 euro) e dal costo delle comunicazioni di legge (0,70 euro per ciascuna comunicazione). Ecco il preventivo relativo ad un prestito da 15.000 euro: può essere rimborsato in 84 mesi con rate da 245,16 euro (la prima, che comprende anche gli interessi di preammortamento, ammonta a 366,19 euro); considerando interessi e spese, il cliente dovrà restituire 20.719,37 euro.

PerTe Prestito Exclusive Intesa Sanpaolo

Esiste anche PerTe Prestito Exclusive, che può esser considerato il fratello maggiore del finanziamento che abbiamo appena decritto: in questo caso si possono richiedere importi fino a 300.000 euro e la durata massima del rimborso può arrivare fino a 15 anni. Il cliente può scegliere se optare per il tasso fisso (9,45% per importi fino a 75.000 euro, 10,06% per importi superiori) o variabile (Euribor a 1 mese più spread del 5,90%); gli altri costi sono gli stessi visti in precedenza. Un prestito da 100.000 euro può essere restituito in 84 mesi con il pagamento di rate da 1.631,84 euro se si sceglie il tasso fisso o da 1.482,52 euro se si opta per il tasso variabile (calcolo eseguito in base all’Euribor di febbraio 2021).

PerTe Prestito in Tasca Intesa Sanpaolo

Scavando tra i finanziamenti Intesa Sanpaolo disponibili nel 2021 troviamo anche un prodotto che può interessare le persone che sono alla ricerca di un piccolo prestito: parliamo di PerTe Prestito in Tasca, una linea di credito senza scadenza che si può utilizzare per fare acquisti richiedendo da sito o da applicazione l’importo che interessa (con accredito in tempo reale). L’importo massimo della linea di credito è di 5.000 euro, mentre il piano di rimborso ha una durata flessibile, che può andare dai 12 ai 48 mesi. In questo momento è attiva una promozione che permette di beneficiare di un TAN al 5,40%, con TAEG a partire dal 5,55%. Ecco il preventivo per un utilizzo di 500 euro: con un rimborso di 12 mesi si dovranno pagare rate da 42,90 euro (45,19 euro la prima), per un importo complessivo dovuto che ammonta a 517,09 euro. Possono richiedere questo prestito solo i clienti che hanno un conto da almeno sei mesi in una banca del gruppo.

Finanziamenti con cessione del quinto Intesa Sanpaolo per dipendenti pubblici, statali e pensionati

Ci sono anche i prestiti erogati con la formula della cessione del quinto. PerTe Prestito Dipendenti Pubblici MEF è riservato a chi percepisce uno stipendio dal Ministero dell’Economia (ad esempio gli insegnanti o i finanziari) e consente di ottenere importi fino a 80.000 euro con piani di rimborso con durate massime di 10 anni. La legge prevede che il finanziamento sia assistito da una doppia copertura assicurativa (una sulla vita e l’altra sui rischi di impiego), ma il premio è a carico della banca. L’importo delle rate (che non possono andare oltre il 20% della retribuzione netta) viene trattenuto direttamente dallo stipendio, il tasso di interesse è fisso per l’intera durata del finanziamento e l’erogazione delle somme avviene in tempi ristretti. Piccolo esempio: Un dipendente di 45 anni che ha raggiunto i 15 anni di servizio e riceve uno stipendio netto di 2.000 euro può ricevere 10.022 euro da restituire in 72 mesi con rate mensili da 164 euro, con TAN 5,50% e TAEG 5,70% (per un totale dovuto pari a 11.808 euro).

Discorso molto simile per il finanziamento Intesa Sanpaolo PerTe Prestito Dipendenti Pubblici, riservato agli impiegati statali (ad esempio chi lavora in Regione o i carabinieri): si possono ottenere somme fino a 80.000 euro, con durata massima di 10 anni; le rate vengono trattenute dallo stipendio. Sono obbligatorie le due assicurazioni su vita e rischio impiego (premio sempre a carico della banca). Le condizioni sono le stesse che abbiamo visto per i dipendenti MEF.

PerTe Prestito Pensionati INPS può essere richiesto fino a 82 anni e permette di ottenere importi fino a 75.000 euro, da restituire in massimo 10 anni. In questo caso il finanziamento deve essere assistito da un’assicurazione rischio morte (il premio è sempre a carico della banca); le rate mensili vengono trattenute dalla pensione. Diamo un’occhiata ad un preventivo: un uomo di 70 anni che riceve ogni mese una pensione netta di 1000 euro può ricevere 10.043,92 euro da restituire in 60 mensilità con rate da 199 euro, con TAN al 6,95% e TAEG al 7,26% (per un totale da restituire che ammonta a 11,940 euro).

Finanziamenti finalizzati di Intesa Sanpaolo

Chi ha un conto corrente da almeno 30 giorni presso una banca del gruppo Intesa Sanpaolo e ha sottoscritto un contatto My Key può richiedere PerTe Prestito diretto, un prestito finalizzato che consente di fare acquisti di valore tra i 200 euro e i 20.000 euro dai partner commerciali dell’istituto (le somme richieste vengono erogate direttamente al fornitore del bene o del servizio acquistato); il piano di rimborso può andare dai 6 ai 120 mesi. Gli acquisti si fanno direttamente tramite la banca online dopo aver fatto l’accesso; alcuni prodotti possono essere acquistati a tasso zero, quindi se sii richiede un importo di 3.000 euro è possibile restituirli in 20 mesi con rate da 150 euro.

Figurano nell’elenco dei finanziamenti Intesa Sanpaolo 2021 anche:

  • Servizio Monorata (che permette di racchiudere in una sola scadenza mensile tutti i prestiti che sono già in corso, per importi fino a 75.000 euro e durate fino a 120 mesi (con la flessibilità rappresentata dalle opzioni di posticipo rata e cambio rata);
  • Prestito ViaggiaConMe, che consente di dilazionare il premio della polizza ViaggiaConMe (massimo 4.000 euro) in dodici rate senza interessi;
  • Prestito MotoConMe, che consente di dilazionare il premio della polizza MotoConMe (massimo 4.000 euro) in dodici rate senza interessi.

Finanziamento Intesa Sanpaolo 2021 per l’acquisto di un’auto: preventivo online

Se desiderate acquistare un’automobile, per il 2021 Intesa San Paolo ha pensato a diverse soluzioni finanziarie a tassi agevolati, utili a questo scopo. Ad esempio, uno dei prestiti offerti dall’istituto di credito è ‘PerTe Prestito Facile’, una soluzione che permette di realizzare diversi progetti, tra cui l’acquisto di un’auto. La soluzione è a portata anche di clienti di altre banche, dei liberi professionisti, dei lavoratori con contratto a tempo determinato, o di chi esercita un lavoro atipico. Il finanziamento può arrivare fino ad un massimo di 75 mila euro, da saldare con un piano di rimborso di durata massima fino a 10 anni. Se la spesa riguarda una piccola auto, nuova o usata che sia, di un costo di 10.000 euro, potrete usufruire della super offerta valida su questo finanziamento. Infatti per un prestito di 10 mila euro, con PerTe Prestito Facile, è possibile ottenere un piano di rimborso di 84 mesi con rate da 144 euro al mese, con Tan al 5,40% e Taeg al 6,25%. Il totale complessivo dovuto dal consumatore per un prestito di 10 mila euro sarà di euro 12.082,08, di cui 9.784,00 euro sono l’importo totale del credito, 2.298,08 euro sono il costo totale del credito e 2.077,18 euro riguardano gli interessi comprensivi degli interessi di pre-ammortamento. Più nello specifico: 2.031,32 euro sono per gli interessi, e 45,86 euro sono per gli interessi di pre-ammortamento. La prima rata ammonterà a 189,09 euro, in quanto include anche gli interessi di pre-ammortamento, mentre le rate successive, come anticipato in precedenza, saranno di 143,23 euro. L’offerta è valida fino al 31 marzo 2021.

Al di fuori di questa promozione, è sempre possibile finanziare l’acquisto di un’auto con la soluzione PerTe Prestito Facile. Ci sono in entrambi i casi delle spese finanziarie da tenere in considerazione. Su questo tipo di prestito le spese d’istruttoria saranno pari al 2% dell’importo totale finanziato e non c’è, al contrario, alcuna spesa di incasso rata. Il costo unitario per comunicazioni di legge è di 0,70 euro. Per quanto riguarda le imposte di bollo, il richiedente sarà esente dall’imposta di bollo percepita ad ogni invio di comunicazione di legge, mente il costo dell’imposta di bollo percepita in sede di erogazione è pari a 16,00 euro. A questo prestito, utile per l’acquisto di un’auto, è possibile aggiungere diverse opzioni come ad esempio: la polizza proteggi prestito, l’opzione posticipo rate o delle promozioni personalizzate delle quali poter usufruire solo recandosi in filiale. Per quanto riguarda la polizza proteggi prestito, è pensata per chi stipula un nuovo finanziamento e vuole proteggerlo da qualsiasi imprevisto che possa impedirgli di non saldare le rate mensili. L’opzione posticipo rate, come dice la parola stessa, permette di modificare la data di scadenza dei pagamenti mensili, in casi di necessità. Il richiedente, potrà posticipare le rate del suo finanziamento un numero di volte pari agli anni di durata del finanziamento stesso, meno 1. Ad esempio per un finanziamento di 6 anni, il beneficiario del prestito potrà modificare la data delle rate per un massimo di 5 volte in totale. Chi ha meno di 35 anni e desidera acquistare un’auto può usufruire di PerTe Prestito Giovani.

La soluzione è a portata anche di clienti di altre banche, dei liberi professionisti, dei lavoratori con contratto a tempo determinato, o di chi esercita un lavoro atipico. Il finanziamento può arrivare fino ad un massimo di 30 mila euro, da saldare con un piano di rimborso di durata massima di 10 anni. Se la spesa riguarda una piccola auto, nuova o usata che sia, di un costo di 10.000 euro, potrete usufruire anche in questo caso  della super offerta della quale abbiamo parlato in precedenza, valida fino al 31 marzo.

Per un prestito di 10 mila euro, con PerTe Prestito Giovani, è possibile ottenere un piano di rimborso di 84 mesi con rate da 144 euro al mese con Tan al 5,40% e Taeg al 6,20%. Per questo finanziamento, il totale complessivo dovuto dal consumatore per un prestito di 10 mila euro sarà di euro 12.077,18, di cui 9.800,00 euro sono l’importo totale del credito, 2.277,18 euro sono il costo totale del credito e 2.077,18 euro riguardano gli interessi comprensivi degli interessi di pre-ammortamento.

Su questo tipo di prestito le spese d’istruttoria saranno pari al 2% dell’importo totale finanziato e non c’è, al contrario, alcuna spesa di incasso rata. Il costo unitario per comunicazioni di legge è di 0 euro. Per quanto riguarda le imposte di bollo, il richiedente sarà esente sia dall’imposta di bollo percepita ad ogni invio di comunicazione di legge, sia dall’imposta di bollo percepita in sede di erogazione. Anche a questo prestito, utile per l’acquisto di un’auto, è possibile aggiungere diverse opzioni come: la polizza proteggi prestito, l’opzione posticipo rate o delle promozioni personalizzate. Sul sito di Intesa San Paolo c’è la possibilità di simulare un preventivo di prestito inserendo il progetto che si intende finanziare, l’importo, la durata del periodo di rateizzazione, la propria attività lavorativa e la data di nascita. Mettiamo ad esempio che vogliamo un preventivo di finanziamento per un’automobile, per un importo di 19.000 mila euro da restituire in 12 mesi. Inseriamo come attività lavorativa ‘lavoratore autonomo’, ed indichiamo la data di nascita di un uomo del 1966. A questo punto il simulatore mi calcolerà una rata mensile con i rispettivi tassi di interesse. In alternativa potrò cercare la filiale più vicina e andare a parlare direttamente con un consulente della banca.

Sempre per quanto riguarda le automobili, Intesa San Paolo ha pensato a ‘Prestito ViaggiaConMe’. Si tratta di una soluzione che permette di rateizzare il premio della propria assicurazione, pagandolo in 12 rate mensili. In fase di rinnovo della propria polizza è possibile richiedere il premio ViaggiaConMe, al quale non verrà applicato alcun interesse e non sarà richiesta nessuna busta paga. L’importo massimo è di 4.000 euro, che dovranno essere rimborsati in un periodo lungo massimo 1 anno. Non è prevista infine nessuna spesa accessoria.

Finanziamenti per giovani Intesa Sanpaolo 2021: prestiti e mutui agevolati

Nel catalogo dei finanziamenti Intesa Sanpaolo ci sono anche le soluzioni specifiche per i giovani. PerTe Prestito Giovani è la versione per under 35 del primo prestito di cui abbiamo parlato: può essere richiesto dai ragazzi di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che possono ottenere importi tra i 2.000 e i 30.000 euro, con piani di rimborso dalla durata massima di dieci anni. Il tasso è fisso ed è disponibile l’opzione di flessibilità posticipo rata l’unico costo è rappresentato dalle spese di istruttoria (2,00%). Nel momento in cui scriviamo c’è una promozione in corso che permette di ottenere un prestito da 10.000 euro che può essere rimborsato in 84 mesi con rate da 143,23 euro (189,09 euro la prima rata), con TAN 5,40% e TAEG 6,20% (per un totale da restituire che ammonta a 12.077,18 euro.

È indirizzato ai giovani anche Per Merito, il prestito con cui è possibile finanziare i propri studi. Per poter accedere a questo finanziamento bisogna possedere i requisiti previsti dalle convenzioni che la banca ha stipulato con i vari atenei e istituti. Fondamentalmente si tratta di un una concessione di credito in conto corrente che può durare fino a 5 anni; le somme vengono erogate in più tranche (fino ad un massimo di 10), per importi fino a 50.000 euro complessivi. Dopo la fase di erogazione c’è il cosiddetto periodo ponte (che può durare fino a 48 mesi) durante il quale continuano a decorrere gli interessi, ma lo studente non dovrà pagare nulla. Al termine del periodo ponte inizia il rimborso: le somme possono essere restituite in un’unica soluzione oppure tramite un piano di rimborso rateale con durata massima di 30 anni. Questo prestito si distingue non solo per le condizioni vantaggiose, ma anche per il fatto che per ottenerlo non sono necessarie garanzie personali o patrimoniali. Per i prestiti fino a 10 anni è previsto un tasso di interesse pari all’Eurirs 10 anni più uno spread dell’1,30% (in questo momento il tasso sarebbe 2,00%), mentre per i tassi di durata superiore ai 10 anni il riferimento è l’EURIRS 15 anni e lo spread sale all’1,50% (al momento il tasso sarebbe 2,56%).

Mutuo Giovani è il finanziamento destinato a chi ha meno di 35 anni e vuole acquistare la sua prima casa sfruttando le condizioni vantaggiose. Scegliano il Piano Light è possibile beneficiare di un periodi di preammortamento (da uno a 10 anni) con rate leggere composte da solli interessi; al termine di questo periodo inizierà il rimborso del capitale, quindi le rate diventeranno più alte. È possibile attivare l’opzione Sospensione rate fino ad un massimo di tre volte (la prima dopo 24 mesi di rimborso). Si può scegliere tra il tasso fisso e il tasso variabile (con Piano Base il parametro è l’Euribor 1M o l’MRO). Il costo dell’istruttoria varia dai 550 ai 1.500 euro, mentre quello della perizia va dai 320 a 4.450 in base all’importo del mutuo; bisogna considerare anche l’imposta sostitutiva dello 0,25%. Ecco il preventivo relativo ad un Mutuo Giovani  con Piano Base Light a tasso fisso con importo di 100.000 euro (70% del valore dell’immobile) con una durata di 27 anni (due anni di preammortamento e 25 di rimborso): le prime 24 rate di soli interessi ammontano a 200 euro (TAN fisso 240%), mentre le successive 300 rate hanno un importo di 443,60 euro; considerando il TAEG al 2,576%, il totale dovuto dal beneficiario del finanziamento ammonta a 138.838,08 euro.

Finanziamenti start up Intesa Sanpaolo 2021

Esistono finanziamenti Intesa Sanpaolo anche per chi ha deciso di dar vita ad una nuova attività. Neoimpresa è il prestito che permette di coprire fino al 70% delle spese ammissibili, che può aver una fase di preammortamento fino a 24 mesi ed un piano di rimborso che può durare fino a 10 anni. Il finanziamento può essere richiesto per le spese di investimenti materiali o immateriali necessari per l’attività della nuova impresa; l’importo finanziato è comunque cumulabile con gli eventuali contributi pubblici.

È importante sottolineare che il prestito gode di una garanzia pubblica gratuita a favore delle Start up innovative. Il richiedente ha la possibilità di scegliere tra il tasso variabile(il parametro è l’Euribor a 1, 3 o 6 mesi più spread del 9,00% o del 6,00% in presenza di garanzia ipotecaria) e il tasso fisso (9,50% o 6,20% in presenza di garanzia ipotecaria). Le spese legate al finanziamento sono quelle di istruttoria (0,75%) e quelle per l’invio delle comunicazioni di legge in formato cartaceo (0,70 euro per comunicazione). Restando in ambito start up dobbiamo fare un accenno a Startup Initiative, un programma internazionale che punta ad accelerare lo sviluppo delle nuove imprese high-tech, preparandole al confronto con il mercato e mettendole a contatto con potenziali partner e investitori. Il programma è stato lanciato dieci anni fa e fino ad ora vi hanno partecipato (gratuitamente) 11.000 soggetti.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi