Finanziamenti Findomestic 2021: calcolo rata online, finanziamento senza busta paga, numero verde e contatti

Chi ha bisogno di un prestito per far fronte ad una spesa più o meno imprevista si imbatterà sicuramente nei finanziamenti Findomestic: la finanziaria (che dal 2009 fa parte del gruppo BNP Paribas) nei suoi trenta e oltre anni di storia è riuscita a conquistare la fiducia di milioni e milioni di persone, diventando la più importante società di credito al consumo in Italia (con una quota di mercato del 15%). La gamma dei prodotti e dei servizi erogati è davvero ampia: diamo uno sguardo a finanziamenti Findomestic disponibili nel 2021, cercando di capire come fare il calcolo della rata online, se è possibile richiedere un prestito senza busta paga e facendo un approfondimento su altri aspetti; alla fine vedremo anche quali sono i contatti della società, tra numero verde e altri metodi per parlare con il personale Findomestic.

La storia di Findomestic nasce a Firenze nel 1984: fin da subito riesce a conquistare una buona fetta di mercato (stringendo accordi con tantissimi esercizi commerciali), poi nel 1988 lancia sul mercato la prima carta di credito a rimborso rateale. Con il passare degli anni la società aumenta la sua presenza sul territorio con l’apertura di nuove agenzie, ma una svolta importante arriva tra il 1995 e il 1996, quando viene lanciato il sito internet (una delle prime compagnie italiane ad avventurarsi nel web) e iniziano a circolare in televisione i primi spot. All’alba del nuovo millennio Findomestic acquisisce lo status di banca e dal 2009 fa parte del gruppo BNP Paribas (che dal 011 ne detiene il 100% del capitale).

Un passato di tutto rispetto, ma il presente sembra essere ancora più positivo, visto che nel corso del 2017 la produzione di Findomestic è cresciuta ad un ritmo doppio rispetto a quello del mercato (18,2% contro 9,6%) e che nei primi mesi del 2021 questa tendenza si è addirittura rafforzata. Le partnership importanti, la capacità di attirare nuovi clienti e di fidelizzare quelli vecchi e la strategia puntata all’innovazione (la società è leader a livello nazionale anche per quanto riguarda l’erogazione di prestiti online) sono tra i punti di forza che hanno consentito alla società di raggiungere questi risultati e affrontare al meglio anche questo periodo, contraddistinto da un rallentamento dei consumi e, di conseguenza, dalla minore richiesta di finanziamenti (soprattutto per quanto riguarda l’acquisto di auto).

Finanziamenti Findomestic 2021: tutti i prodotti disponibili

Ma andiamo a conoscere quali sono i prodotti e i finanziamenti Findomestic disponibili in questo 2021: la gamma è composta da prestiti personali, carte di credito, finanziamento con cessione del quinto, mutui per la casa, assicurazioni e conti deposito. Andiamo a conoscerli uno ad uno.

Prestiti personali

Con i prestiti personali Findomestic è possibile ottenere importi fino a 60.000 euro, con soluzioni per ogni tipo di progetto dall’acquisto dell’auto alle spese per il tempo libero, passando anche per i lavori di ristrutturazione della casa. Per poter richiedere questi finanziamenti Findomestic è necessario:

  • avere un’età tra i 18 e i 75 anni;
  • avere la residenza sul territorio italiano;
  • avere un conto corrente;
  • percepire un reddito dimostrabile.

Torneremo a parlare più avanti dei prestiti personali erogati dalla società per scoprire come fare il calcolo della rata online, come fare la richiesta di finanziamento e quali documenti bisogna presentare.

Cessione del quinto

Si tratta di un finanziamento particolare, riservato ai soli dipendenti e pensionati che si distingue per la sua modalità di pagamento delle rate di rimborso: l’impegno mensile (il cui importo è fisso e non può andare oltre il 20% della retribuzione netta) viene versato direttamente dal datore di lavoro o dall’amministrazione di appartenenza, che trattiene il relativo importo dalla busta paga o dal cedolino della pensione. Rimanendo nel limite della quota cedibile è possibile ottenere importi elevati, con piani di rimborso che possono durare fino a 10 anni. Oltre allo stipendio (o pensione) non sono necessarie ulteriori garanzie, anche perché la legge prevede l’obbligo di sottoscrizione di una copertura assicurativa contro il rischio impiego e il rischio morto (solo rischio morte per i pensionati). Il finanziamento Findomestic con cessione del quinto non prevede costi legati alle commissioni di intermediazione e di istruttoria e alle imposte di bollo. In questa fase del 2021 è attiva un’offerta che consente di ricevere 16.000 euro da restituire in 120 rate mensili da 176 euro; con il Tan al 5,80% e il Taeg al 5,95% il totale dovuto dal cliente ammonta a 21.120 euro. Sono previste soluzioni agevolate grazie alle convenzioni don il MEF e con l’Inps.

Mutui casa

Grazie alla collaborazione con BNL, Findomestic propone un’ampia scelta di soluzioni a tasso fisso o variabile per l’acquisto o per la ristrutturazione della casa oppure per la realizzazione di altri progetti di investimento che richiedono piani di rimborso di lunga durata:

  • Mutuo Spensierato è il finanziamento per la casa caratterizzato dal tasso fisso e dalle rate ad importo costante; è la soluzione ideale per chi ama pianificare con precisione il proprio bilancio e vuole avere la certezza dell’importo che andrà a pagare ogni mese.
  • Mutuo Variabile è il finanziamento con piano di ammortamento a tasso variabile, con rate composte da una quota capitale determinata in fase di contratto e una quota di interessi che puà cambiare in base all’andamento del parametro di riferimento (Euribor); è la soluzione ideale per chi vuole approfittare dell’eventuale andamento positivo dei tassi nel corso del tempo.
  • Portabilità del mutuo consente di trasferire il proprio finanziamento senza andare incontro ad alcuna spesa; la surroga (chiamata Trasformamutuo) può permettere anche di ricevere ulteriore liquidità a condizioni vantaggiose.

I prestiti personali Findomestic

Ma torniamo ai finanziamenti Findomestic, puntando i riflettori su quello che è il prodotto più richiesto, ovvero il prestito personale. Come abbiamo visto prima, questo prodotto permette di richiedere some tra i 1.000 e i 60.000 euro; i richiedenti devono avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni, risiedere in Italia, avere un reddito dimostrabile ed essere titolari di un conto corrente. Il prestito può essere richiesto per realizzare diversi progetti (anche se in fase di richiesta si deve indicare cosa si vuole fare con i soldi ricevuti, parliamo sempre di prestiti personali perché le somme vengono accreditate sul conto del richiedente, che ne potrà disporre come meglio crede), con finanziamento totale. La flessibilità è uno dei punti di forza dei finanziamenti Findomestic, che permettono di sfruttare le opzioni di salto della rata e di cambio della rata (con conseguente modifica anche della durata del piano di rimborso).

Fare una richiesta di prestito è molto semplice: naturalmente si può fare tutto recandosi presso una delle filiali della finanziaria presenti su tutto il territorio italiano, ma la soluzione più comoda e sempre più utilizzata prevede l’utilizzo del canale telematico. Basta collegarsi al sito ufficiale www.findomestic.it, selezionare il progetto che si intende realizzare (le voci disponibili sono acquisto di un veicolo, progetti immobiliari, spese per la casa, tempo libero e altro) e inserire l’importo di cui si ha bisogno. A questo punto non rimane altro da fare che scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, compilare il form con i propri dati (durante questa fase è possibile avvalersi del supporto via chat), siglare il contratto con la firma digitale (servizio gratuito che ha lo stesso valore legale dell’autografo) e inviare i documenti necessari per procedere con la valutazione della richiesta.

E a proposito di documenti, vediamo quali sono le scartoffie da inviare insieme alla domanda di prestito:

  1. documento di identità – i cittadini italiani possono allegare una copia della carta di identità, della patente o del passaporto (possono andare bene anche il porto d’armi e i tesserini ministeriali); i cittadini di un Paese membro dell’Unione Europea possono usare la carta d’identità, il certificato di residenza contestuale o l’attestazione di regolarità di soggiorno o di iscrizione all’anagrafe; i cittadini extracomunitaria devono mostrare il loro documento di soggiorno;
  2. codice fiscale – vanno bene sia la tessera sanitaria che il vecchio tesserino bianco e verde;
  3. documento di reddito – i lavoratori dipendenti devono allegare le loro ultime buste paga; i pensionati possono allegare i loro ultimi cedolini insieme al modello Obis o Certificazione Unica; i liberi professionisti possono presentare la loro ultima dichiarazione dei redditi insieme al modello F24 del pagamento.

Si possono ottenere finanziamenti senza busta paga con Findomestic?

Merita un approfondimento il discorso relativo al documento di reddito: senza busta paga non è possibile ottenere un finanziamento? Abbiamo appena visto che la busta paga non è l’unico documento di reddito accettato, ma se non si rientra neanche tra le categorie dei liberi professionisti e dei pensionati, ottenere un prestito può essere un po’ più difficile. I soggetti interessati ai cosiddetti prestiti senza busta paga possono essere tanti: i disoccupati, gli studenti, i giovani che vogliono intraprendere un’attività, le casalinghe e i lavoratori in nero sono giusto alcuni esempi. Per ottenere un prestito senza busta paga bisogna proporre delle garanzie alternative: bisogna ad esempio dimostrare di avere un’entrata regolare e congrua rispetto alla somma richiesta (ad esempio la rendita di un investimento o l’affitto ricevuto per la cessione in locazione di un immobile di proprietà) oppure, opzione non molto gradita dagli istituti di credito, si può proporre un immobile come garanzia.

Ma se si vogliono avere più chance di vedere accolta la propria richiesta di prestito senza busta paga, la soluzione migliore è quella di trovare un garante, ovvero una persona che si impegni a garantire il pagamento delle rate di rimborso nel caso in cui il debitore principale non sia in grado di far fronte agli impegni mensili. Naturalmente la persona proposta per interpretare questo ruolo deve avere tutti i crismi per poter essere considerato affidabile e solido dall’istituto di credito (quindi deve avere un buon reddito, un contratto di lavoro a tempo indeterminato, deve avere un’età tra i 18 e i 75 anni e non deve essere segnalato come cattivo pagatore o come protestato; se è anche proprietario di un immobile è ancora meglio). Anche se di solito si propone come garante una persona molto vicina al richiedente (il genitore, il coniuge, un grande amico), non è necessario che tra i due ci sia qualche vincolo di parentela. La presenza del garante può far ottenere prestiti alle stesse condizioni di quelli “normali”: è più facile che la domanda venga accolta se gli importi in gioco non sono particolarmente elevati e non sarebbe una cattiva idea recarsi presso un’agenzia Findomestic per illustrare la particolare situazione e valutare insieme al personale della finanziaria le possibili soluzioni.

Calcolo rata online e preventivo finanziamento Findomestic

Tramite il sito internet www.findomestic.it non è solo possibile richiedere i finanziamenti Findomestic, ma tramite il simulatore è possibile fare il calcolo della rata online, ottenendo dei preventivi prima di inoltrare la domanda. In pratica gran parte del procedimento lo abbiamo visto in precedenza: si va sul sito ufficiale e nella finestra “Richiedi il tuo prestito online” si seleziona il progetto da finanziare e l’importo di cui si ha bisogno prima di cliccare sul tasto “Calcola il prestito”. Sulla nuova schermata vengono elencate tutte le possibili combinazioni di durata del piano di rimborso ed importo della rata compatibili con la somma richiesta; per ogni soluzione viene indicato il numero delle rate da pagare e la loro entità e le condizioni applicate (Tan e Taeg) e basta un clic per scaricare il preventivo e il modulo SECCI. Una volta individuata l’opzione più in linea con le proprie esigenze sarà possibile procedere con la richiesta online.

Per capire meglio il meccanismo facciamo un paio di esempi, ma solo dopo aver parlato della promozione in corso in questa parte del 2021, che permette di ottenere 15.000 euro da rimborsare in 96 rate mensili da 199 euro, con Tan fisso al 6,25% e Taeg fisso al 6,43% (il totale dovuto dal cliente ammonta a 19.104 euro). La nostra prima simulazione fa riferimento ad un prestito richiesto per acquistare un’auto nuova; in questo caso il finanziamento Findomestic da 24.000 euro può esser restituito in:

  • 18 rate mensili da 1.416,10 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,97%;
  • 24 rate mensili da 1.082,20 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%;
  • 30 rate mensili da 882,10 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%;
  • 36 rate mensili da 740,80 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%;
  • 42 rate mensili da 653,70 euro, con Tan 7,69% e Taeg 7,97%;
  • 48 rate mensili da 582,60 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%;
  • 54 rate mensili da 527,30 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,97%;
  • 60 rate mensili da 483,20 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,97%;
  • 66 rate mensili da 447,20 euro, con Tan 7,69% e Taeg 7,97%;
  • 72 rate mensili da 417,30 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,97%;
  • 78 rate mensili da 392,10 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%;
  • 84 rate mensili da 370,50 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,97%;
  • 96 rate mensili da 335,70 euro, con Tan 7,70% e Taeg 7,98%.

Vediamo ora un prestito di piccola entità, ad esempio un finanziamento per l’acquisto di un nuovo computer da 2.500 euro, che può essere rimborsato in:

  • 18 rate mensili da 149,60 euro, con Tan 9,52% e Taeg 9,95%;
  • 24 rate mensili da 114,80 euro, con Tan 9,51% e Taeg 9,93%;
  • 30 rate mensili da 93,90 euro, con Tan 9,45% e Taeg 9,87%;
  • 36 rate mensili da 80,10 euro, con Tan 9,51% e Taeg 9,94%;
  • 42 rate mensili da 70,20 euro, con Tan 9,49% e Taeg 9,92%;
  • 48 rate mensili da 62,80 euro, con Tan 9,49% e Taeg 9,91%;
  • 54 rate mensili da 57,10 euro, con Tan 9,52% e Taeg 9,94%;
  • 60 rate mensili da 52,50 euro, con Tan 9,49% e Taeg 9,92%.

Per leggere meglio questi i preventivi dei finanziamenti Findomestic è necessario conoscere la differenza tra Tan e Taeg: il Tan è il tasso annuo nominale ed esprime il tasso di interesse applicato dalla finanziaria (in pratica la sua remunerazione per aver prestato del denaro); il Taeg invece è il tasso annuo effettivo globale ed esprime il costo complessivo del finanziamento (quindi oltre agli interessi comprende tutti gli altri oneri obbligatori legati all’apertura e al pagamento del prestito). Data questa differenza, appare evidente che quando si fa un confronto tra le soluzioni proposte da diversi istituti di credito il dato da tenere maggiormente sotto controllo è il Taeg.

Numero verde e altri contatti Findomestic finanziamenti

Esistono diversi modi per mettersi in contatto con Findomestic: sono sempre validi i metodi più tradizionali, ovvero la visita presso un punto vendita fisico e la chiamata telefonica. Per trovare il Centro Clienti o l’Agenzia Findomestic più vicina o più comoda da raggiungere basta andare sul sito ufficiale della compagnia e andare nella sezione Dove siamo: con la mappa interattiva è estremamente semplice trovare le varie filiali e per ciascuna di esse vengono indicati l’indirizzo, il numero di telefono, i giorni e gli orari di apertura. Chi preferisce fare una telefonata per richiedere un prestito ha a disposizione il numero verde 848.844.999, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 19:30; è disponibile anche il numero 80.3888 (o 055.3374555 per chi chiama da cellulare) per fare richieste e avere informazioni sulle carte.

Il già citato sito web è lo strumento ideale per mettersi in contatto con la finanziaria: al suo interno c’è la sezione Assistenza, con un ricco archivio di risposte relative alle domande più frequenti sui finanziamenti Findomestic e su tutti gli altri prodotti erogati. Come abbiamo detto prima, in fase di richiesta di prestito è possibile usufruire del servizio di chat. Tramite il sito si può accedere all’area clienti, dove è possibile trovare tutte le informazioni e i dettagli sui prestiti in corso e le carte sottoscritte, controllare lo stato delle pratiche ed eseguire le operazioni online; le stesse operazioni si possono fare anche attraverso l’applicazione ufficiale App Findomestic (che ha anche molte altre funzionalità), disponibile sul Google Play e sull’App Store.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi