Finanziamenti tra Privati 2021: seri e italiani, offerte online di finanziamento per start up e aziende

Il finanziamento tra privati è una soluzione efficace per ottenere prestiti senza coinvolgere società finanziarie e banche che implica un unico contatto fra privati e un intermediario che fa da tramite per riunire domanda e offerta: chi ha necessità di denaro e chi ha fondi da prestare.

Diverse sono le opzioni che possiamo trovare durante la nostra ricerca nel mondo dei finanziamenti fra privati: esistono, infatti, numerose società finanziarie autorizzate ad agire come intermediari per questo tipo di prestiti. Vedremo adesso quali sono le  società italiane più serie e quali rappresentano la scelta migliore per investire su start up e aziende.

Finanziamenti tra privati seri e italiani: come ottenerli con Soisy

La prima compagnia di finanziamento seria e italiana che è necessario menzionare è senza dubbio  Soisy, marchio vigilato dalla Banca d’Italia, autorizzato ad agire come Istituto di pagamento. Soisy che si presenta nel sito come “Sicuro, veloce, autorizzato da Banca d’Italia”, è specializzato nei finanziamenti che riguardano l’universo dell’ e- commerce. Aggiornatissima, la compagnia di finanziamento in questione propone aggiornamenti e innovazioni continue che vengono rese note ed esplicate nel sito stesso, scorrendo verso il basso della home page.

Il servizio è fra i più sicuri e veloci ed è costituito sostanzialmente da tre organi principali: al primo posto troviamo gli investitori che finanziano gli acquisti anticipando le somme agli e- commerce e rappresentano l’entità da cui effettivamente parte la somma in denaro; gli acquirenti che scelgono il pagamento rateale a loro più congeniale e si occupano di sanare il debito nei giusti tempi e, a fare da anello di congiunzione fra le due categorie, troviamo i partner cioè tutti gli e-commerce convenzionati che  incassano immediatamente l’importo totale versato dagli investitori e si occupano di consegnarlo all’acquirente. Con questo metodo di pagamento e transizione tutte e tre le categorie arrivano a godere di innumerevoli vantaggi: quella degli investitori, ad esempio, vede confermata la Garanzia  di Rendimento e Reinvestimento Automatico del 4% con un impossibile incremento nel caso di Rendimenti lordi senza Garanzia che va dal 5 all’8%.

Per diventare investitori Soisy, però, è necessario versare una somma di ingresso di 10 euro ed essere consapevoli dei rischi che si possono correre. Sebbene sia impossibile stimare con esattezza il rischio degli investimenti, è indispensabile studiarli al meglio. Il primo da prendere in considerazione è il cosiddetto rischio di credito, il principale e più diffuso per tutti coloro che investono senza la protezione della Garanzia di Rendimento che assorbe le perdite, che consiste nella possibilità che i richiedenti dei prestiti non riescano a sanare l’intero debito accumulato. Il secondo da analizzare è quello di Rischio Salvadanaio della Garanzia di Rendimento e consiste nell’eventualità che il Salvadanaio di Garanzia di Rendimento non abbia i fondi necessari per ripagare tutti i prestiti insoluti; il Rischio di Liquidità si ha invece quando il cliente investitore non riesce a vendere il suo investimento a un altro investitore; il Rischio di Reinvestimento è legato ai tassi di interesse e al fatto che non sia possibile reinvestire una determinata somma allo stesso tasso di interesse di quando era stata prestata in precedenza ma si ha l’obbligo di abbassare la percentuale di interesse ed infine il Rischio Piattaforma cioè la possibilità che Soisy non sia in grado di assicurare il corretto adempimento dei compiti e delle mansioni svolte dalla piattaforma stessa per cause interne o esterne alla compagnia come, nel caso più estremo, il fallimento di Soisy con sospensione momentanea o definitiva del sito.

È importante ricordare, inoltre, che non esistono tempi di permanenza minimi per essere investitori su Soisy ed è possibile ritirarsi dalla compagnia in qualsiasi momento si voglia.  Anche la seconda categoria, quella degli acquirenti, può godere di innumerevoli vantaggi come, ad esempio, del tasso mediamente più basso in base al merito creditizio e inferiore rispetto a quello di banche e finanziarie tradizionali, l’approvazione della richiesta di entrare a far parte di Soisy in appena tre minuti inserendo soltanto il codice fiscale e pochi altri dati in piena autonomia e privacy della stessa, la percentuale di accettazione più alta rispetto a finanziarie tradizionali, la totale mancanza di spese aggiuntive dovute a comunicazione, bollo, incasso rata o estinzione anticipata e, per concludere, l’interezza della richiesta di finanziamento interamente online.

Prestiamoci: la piattaforma di finanziamenti tra privati del 2021

Peer-to-Peer Lending, anche conosciuto come P2P Lending: questo il nome inglese di ciò che noi abbiamo tradotto in italiano con “prestito fra privati” e di cui Prestiamoci risulta essere una fra le pietre miliari del settore. Attiva già da circa dieci anni in Italia, anche nel caso di Prestiamoci possiamo garantire estrema serietà poiché è autorizzata e vigilata dalla Banca d’Italia. Nel sito si presenta come “il nuovo prestito fra persone” perché sono proprio queste ultime che rendono possibile l’attività e la continuità del servizio che si occupa di mettere in contatto un primo individuo, il richiedente prestito che necessità di una somma di denaro di cui disporre e un secondo individuo che, invece, si occuperà di fornire tale quota dietro ad un guadagno. Il sito, intuitivo e chiaro, permette di entrare a far parte con un solo click della piattaforma che vanta 2197 prestiti effettuati da parte di 1001 prestatori attivi i quali possono entrare in contatto diretto grazie al Marketplace in cui avviene effettivamente il movimento vero e proprio e la richiesta, con conseguente decisione, sul prestito e garantisce la possibilità di ricevere un finanziamento sia a lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati, ma non ai protestati. Tutti i movimenti inerenti al prestito avvengono completamente online con firma digitale ed esito preliminare immediato mentre la restituzione della cifra presa in prestito viene erogata con rate convenienti e senza penali d’uscita.

Come effettuare realmente una richiesta di prestito dal sito? Per prima cosa il possibile richiedente prestito dovrà registrarsi sulla piattaforma per il finanziamento di prestiti fra privati e inviare, che sia tramite e- mail o fax non fa differenza, tutti i documenti che verranno richiesti. La procedura può essere avviata in qualsiasi giorno della settimana e avviene tutta virtualmente, senza code o file inutili, dal suddetto portale online: anche la prima risposta che verrà valutata entro le prime 24 ore dalla richiesta stessa da un team di analisti creditizi, verrà inviata online. In caso di esito positivo il prestito richiesto verrà inserito nel Marketplace in cui si avrà la possibilità di essere selezionati dai prestatori interessati che investiranno le proprie quote fino a coprire l’intera somma necessaria per far fronte alla richiesta e, soltanto quando si avrà la completa copertura del finanziamento richiesto, sarà possibile avviare le pratiche definitive di prestito, firmare il contratto ed ottenere effettivamente e concretamente il prestito richiesto. Privi di costi nascosti e con quelli che possiamo considerare fra i migliori tassi sul mercato con TAN a partire dal 3,90 % e TAEG a partire da 5,40 %, i prestiti stipulati da Prestiamoci vengono restituiti con rate dotate tutte del medesimo importo, primo versamento compreso, tramite addebito diretto SEPA. Allo stesso modo, però, anche il cosiddetto prestatore necessita di alcuni requisiti per poter far parte di questa compagnia di P2P e, pertanto, deve attenersi ad alcune regole stipulate da Prestiamoci: il primo vincolo a cui è sottoposto è la necessità di suddividere la quota messa a disposizione in ulteriori somme da 50 euro ciascuna per poter diversificare i destinatari di tale denaro con conseguente riduzione di rischi e ottimizzazione del rendimento. L’investimento di ogni prestatore potrà avvenire per singola scelta dopo aver analizzato tutte le varie richieste già presenti nel Marketplace oppure affidandosi completamente alle scelte casuali effettuate dalla piattaforma stessa. Dopodiché, una volta che sarà individuato il richiedente che entrerà in possesso del denaro e avrà ottenuto a tutti gli effetti il finanziamento, sarà Prestiamoci ad inviare con bonifico il denaro nel conto corrente del richiedente il quale, invece, restituendo l’importo tramite le rate prestabilite, finanzierà indirettamente i propri prestatori. Questi ultimi, infatti, riceveranno mensilmente il rimborso delle singole somme investite nei vari finanziamenti scelti in precedenza dal marketplace alle quali, però, si aggiungeranno anche gli interessi maturati scegliendo, semmai, di reinvestire immediatamente le quote di cui si è appena rimpossessato ottenendo, in una prospettiva futura, un maggiore guadagno. Perché scegliere proprio Prestiamoci? Senza dubbio questa compagnia di finanziamenti fra privati risulta proficua grazie ai tassi davvero esigui e ai numerosi vantaggi economici che ne conseguono o che si aggiungono ad essi  come la possibilità di incassare fin dal primo mese sia il rimborso che gli interessi appena maturati e la provata profittabilità del mercato dei prestiti personali  che non esisterebbero in una realtà come quella di banche e finanziarie. Prestiamoci, inoltre, è la scelta giusta perché permette di avere alti rendimenti per i prestatori grazie alla mancanza di intermediari che blocca i costi e rende l’intero sistema molto più efficiente e conveniente e riduce i rischi con la diversificazione della somma prestata in molteplici e vari prestiti ( con un capitale di circa 5000 euro la divisione esplicata in precedenza permette ad esempio essere presenti ed investire su fino a 100 prestiti distinti). A questo elenco già ricco di numerose voci vanno aggiunte la trasparenza che il marketplace ha per le informazioni relative alla privacy di richiedenti e prestatori e il fatto che il contatto fra le due parti sia senza intermediario non solo dà i suoi frutti sul piano strettamente economico, ma anche sul piano umano perché, di fatto, ogni prestatore diventa effettivamente partecipe dei progetti di vita del richiedente.

I più dubbiosi che ancora non si sono convinti hanno, inoltre, la possibilità di richiedere una sorta di preventivo inserendo nella home page del sito il proprio merito creditizio scegliendo fra eccellente, molto alto, alto, buono, medio, adeguato, insufficiente; l’importo di cui si necessita  che deve essere compreso, inevitabilmente stando alle norme della piattaforma, fra 1500 e 25000 euro e la durata del prestito a partire da un minimo di 12 rate per 12 mesi fino a un massimo di 72 rate. Una volta inviata la richiesta verrà immediatamente calcolato un preventivo di prestito con importo della tassa, tasso percentuale di TAN e tasso percentuale di  TAEG e la possibilità di scaricare il Modulo Secci. Inserendo, ad esempio, un merito creditizio molto alto per un prestito dalla quota minima di 1500 euro con rate rimborsabili in 24 mesi, il risultato del preventivo stabilirà una quota mensile di 69,02 euro con percentuali di tasso TAN di 4,81 % e di TAEG del 10,16 %. Per effettuare questo tipo di calcoli preventivi è bene specificare, per concludere, che non è necessario inserire alcun dato personale dal nome o il cognome, al codice fiscale e neppure un qualsiasi somme o tipo di reddito.

Offerte online di finanziamento tra privati per start up e aziende 2021

Le compagnie o piattaforme che garantiscono la possibilità di finanziamento fra privati spesso risultano essere la scelta migliore a cui si affidano start up e aziende: sempre più spesso, infatti, dalle menti brillanti dei più giovani, non raramente studenti, nascono idee illuminanti, ma che sia per la giovane età dei “nuovi businessman” che soprattutto per i loro portafogli pressoché vuoti, ad una prima occhiata sembrano irrealizzabili. È proprio un servizio di questo genere che nel 2021 si rivela essere la chiave di volta per quelli che da sogni diventano progetti con qualche investimento esterno.

Fra i migliori in questo campo naturalmente ritroviamo Soisy che è stato già citato in precedenza, ma senza dubbio merita una menzione speciale anche Smartika, un’altra piattaforma di social lending impegnata nella promulgazione e nel finanziamento proprio dei progetti delle piccole imprese in via di sviluppo. È, però, possibile trovare offerte online ovunque cercando nel web i giusti siti per monitorare tutte le possibilità di finanziamento. Da Facile.it a StartUpBusiness.it che consente di entrare in contatto con tutto il mondo, finanziario e non, delle startup fino a MamaCrowd un progetto di SiamoSoci che propone alle nuove imprese non solo numerosi benefici come particolari agevolazioni fiscali, ma anche di finanziarsi tramite crowdfunding.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi