Finanziamenti Compass 2020: prestiti e cessione del quinto online anche senza busta paga

Richiedere un finanziamento online non è mai stato così facile: la Compass, uno degli istituti finanziari leader nella concessione di finanziamenti anche a breve termine, mette a disposizione dei suoi clienti una vasta scelta di possibilità, tutte per riuscire a soddisfare davvero le esigenze di chiunque. Se siete allora dei pensionati o dei lavoratori autonomi alla ricerca del piccolo prestito che fa al caso vostro per organizzare la vacanza che avete sempre desiderato  o per riuscire ad acquistare  la moto dei vostri sogni, non perdete l’occasione di dare uno sguardo ai paragrafi che a seguire vi daranno le indicazioni giuste per capire quale prestito fa al caso vostro e come è semplice richiederlo comodamente online dal computer di casa vostra.

Prestiti personali Compass 2020: i finanziamenti fino a 30 mila euro

I prestiti personali che la Compass mette a disposizione dei nuovi clienti sono davvero molti, e ognuno ha come scopo centrale la versatilità e la flessibilità. Potrete scegliere la tariffa che fa più al caso vostro e personalizzare totalmente il vostro piccolo finanziamento anche optando per la possibilità di stoppare o saltare una delle rate previste. La versione base dei prestiti che la Compass propone si chiama Easy, e dà la possibilità di ricevere una somma di denaro massima di trenta mila euro, includendo anche una copertura assicurativa all’interno del pacchetto. Sarà poi possibile scegliere tra la versione Classic che esclude il salto della rata, ma permette di mantenere costante e invariato l’ammontare da pagare mensilmente nonostante gli aumenti dei tassi di interesse, o la versione Easy Flex grazie alla quale invece potrete usufruire della possibilità del salto della rata per un totale di ben cinque volte all’interno di tutta la durata del finanziamento. Senza costi aggiuntivi sarà poi possibile anche approfittare dell’opportunità che la Compass propone per elargire finanziamenti personali attraverso la modalità Total Flex, nella quale senza costi aggiuntivi sarà direttamente il cliente a stabilire quando diminuire, saltare o aumentare la rata mensile del suo finanziamento a seconda proprio delle sue esigenze dal punto di vista economico.

Attraverso il sito ufficiale della Compass è possibile richiedere da un minimo di cinque mila euro fino ad un massimo di venti mila euro; per coloro che necessitano invece di cifre nettamente maggiori, è consigliabile fissare un appuntamento direttamente dal sito ufficiale con un addetto della filiale più vicina a casa. Supponiamo allora che un cliente richieda online alla Compass un piccolo prestito di dieci mila euro. Selezionando una delle possibilità sopra indicate, potrà decidere di restituire tutto il denaro ad esempio a partire da un minimo richiesto di ventiquattro rate da poco più di 400 euro al mese e con Tan e Taeg rispettivamente pari al 9,90% e al 12,45%; oppure ancora in quarantotto rate mensili da 256 euro cadauna sempre con i medesimi tassi di interessa in aggiunta. In questo caso la cifra di dieci mila euro potrà essere restituita dal cliente in un arco di tempo pari ad un massimo di 84 mensilità e con una piccola rata mensile di soli 167 euro. Ovviamente tutti i finanziamenti personali includono anche delle coperture assicurative facoltative che il cliente attraverso la sua richiesta potrà aggiungere e pagare mensilmente con un piccolo aumento della rata prevista.

Finanziamenti Compass con cessione del quinto

Un discorso simile è quello riguardante la possibilità che un lavoratore o un pensionato richiedano di usufruire della cosiddetta cessione del quinto, la garanzia ovvero di aver prelevato in maniera del tutto automatica dal proprio conto corrente la rata mensile. Andiamo a scoprirne i dettagli. Uno dei vantaggi che spinge senza dubbio i clienti che ne hanno la possibilità di richiedere la cessione del quinto è proprio derivante dall’assenza del cosiddetto garante; ciò significa in sostanza che la Compass non richiede ai fini dell’erogazione del prestito personale, né un immobile da poter in casi eventuali ipotecare, né tantomeno la firma di qualcuno che in caso di mancato pagamento venga considerato  come tutore dell’intestatario del prestito. La garanzia di uno stipendio o di una pensione è sufficienti per ricevere la somma di denaro richiesta in pochi giorni lavorativi direttamente sul proprio conto corrente. La Compass esclude anche il pagamento di spese extra e garantisce appunto il prelievo solo di u massimo del 20% rispetto all’ammontare totale dello stipendio o della pensione.

Stando ora alle tempistiche previste per poter rimborsare quanto ottenuto, si va da un minimo di ventiquattro rate mensili, fino ad arrivare ad un tetto massimo di dieci anni. In questo caso, se il cliente richiede il prestito online potrà ottenere solo fino ad un massimo di venti mila euro, mentre invece nel caso in cui decida di recarsi in filiale, potrà ottenere fino ad una cifra massima di settantacinque mila euro. Nel caso dei pensionati richiedenti il finanziamento in questione, il limite di età posto per l’ottenimento del prestito è di 85 anni, ma è necessario anche dimostrare il possesso di una pensione mensile superiore a 500 euro. Ipotizziamo comunque che un lavoratore o un pensionato richiedano un finanziamento di venti mila euro semplicemente online e con la cessione del quinto; l’ammontare della rata mensile potrà essere ad esempio poco più di duecento euro se si considera un finanziamento della durata massima. Anche nel caso dei prestiti personali ottenibili attraverso la funziona della cessione del quinto, vi sono ad considerare gli interessi aggiuntivi Tan e Taeg di 9,90% e 11,08%. Se necessitate di altre informazioni o di altri servizi che anche con la cessione del quinti sono ammessi, come ad esempio il salto della rata o l’aggiunta di una copertura assicurativa, potete prenotare direttamente un appuntamento online dal sito ufficiale della Compass.

Finanziamenti finalizzati Compass online

Un’altra possibilità che la Compass concede ai suoi clienti è quella di ottenere il cosiddetto prestito finalizzato. Di cosa si tratta? Capita spesso che si necessiti di una somma di denaro semplicemente per poter finalmente realizzare i piccoli sogni che finora erano stati messi da parte, come acquisti di grandi elettrodomestici, piccolo viaggi, moto o altri veicoli. Anche in questi casi specifici la Compass va incontro alle esigenze dei suoi clienti. Semplicemente dal sito ufficiale infatti, accedendo alla sezione dedicata interamente ai prestiti finalizzati e selezionando la ragione che vi porta a chiedere l’erogazione del finanziamento, sarete in grado di ricevere in pochi giorni direttamente sul vostro conto corrente la cifra desiderata. Ipotizziamo che lo scopo del prestito sia l’acquisto di un viaggio; la Compass attraverso un dialogo diretto con l’agenzia di viaggi alla quale il cliente deciderà di fare riferimento, stabilirà l’ammontare della cifra da elargire. Lo stesso discorso vale per chi richiede alla Compass un prestito finalizzato relativo all’acquisto di un nuovo smartphone. In questo caso specifico, viene consegnata al cliente una carta di credito utile per poter successivamente avviare il servizio di abbonamento che include appunto l’acquisto di un pacchetto di promozioni e un nuovo smartphone. Non volete utilizzare la carta di credito? Potrete in ogni caso usufruire di un piccolo prestito finalizzato della Compass che prevede che la compagnia prelevi direttamente il denaro dal conto correte del cliente. La richiesta in entrambi i casi dovrà essere sempre approvata dall’istituto finanziario e sulla cifra rilasciata verrà applicato un tasso annuale. La Compass inoltre non si fa carico di spese extra o impreviste che possono derivare da un prestito finalizzato.

Finanziamenti Compass senza busta paga online

Per ottenere una piccola somma di denaro direttamente sul vostro conto corrente e facendo affidamento alla Compass, vi basterà essere in possesso dei requisiti e della documentazione richiesti tra cui: l’età minima, una carta d’identità, l’ultima busta paga o il cedolino della pensione e il possesso di un garante. Ipotizziamo che però, un cliente non sia in possesso della busta paga, situazione nella quale versano moltissimi italiani al giorno d’oggi; come si fa in questo caso a richiedere un prestito seppur minimo? Alla Compass è possibile, grazie ai finanziamenti che vengono dedicati alle categorie di: casalinghe, disoccupati o lavoratori autonomi. Anche nel caso dei sopra citati prestiti finalizzati ad esempio, è possibile ottenere la somma direttamente sul proprio conto corrente senza dimostrare di essere in possesso di una busta paga. L’unica cosa necessaria in tali casi è la dimostrazione di avere un garante che in caso di mancata copertura di una rata mensile sia pronto a restituire il denaro mancante all’istituti finanziario. Il garante non deve necessariamente essere rappresentato da una persona.

Il cliente che richiede il piccolo prestito senza essere in possesso della busta paga può comunque mettere in pegno dei beni immobili o anche semplicemente dei beni preziosi, che poi sarà l’istituto di credito a valutare e a tenere in considerazione in caso di mancata retribuzione della cifra mensile. Ipotizziamo che un cliente necessiti di un piccolo prestito di mille euro e che non sia in possesso di una busta paga, né tanto meno di un garante fisico. La Compass concede la possibilità di usufruire della liquidità richiesta semplicemente attraverso la restituzione in piccole rate comprese tra un minimo di cinquanta ed un massimo di duecento euro. In questi casi però bisognerà prestare molta attenzione ai tassi di interesse che in genere tendono ad essere maggiori rispetto ai prestiti tradizionali. Per quanto riguarda la durata minima per poter restituire alla Compass il denaro ricevuto, i va da un minimo di un anno fino ad un massimo di quattro anni. Anche senza essere in possesso della busta paga dunque, è possibile come vedete, riuscire ad usufruire di piccole concessioni di denaro.

Contatti Compass finanziamenti: numero verde e servizio clienti

Il sito ufficiale Compass per la richiesta di finanziamenti e informazioni su di essi è raggiungibile all’indirizzo https://www.compass.it/prestito-online.html. Abbiamo visto quanto in effetti è facile richiedere un prestito personale direttamente stando comodamente seduti dinanzi al computer, ma in caso di assistenza a chi bisogna rivolgersi per essere certi di trovare una risposta ad ogni domanda? In tempi così social è inutile dire che anche semplicemente attraverso i servizi di messaggistica istantanea, un cliente può tranquillamente rivolgere le proprie domande. La Compass infatti concede servizi di assistenza anche attraverso la pagina Facebook o la pagina Twitter. Poi ancora, semplicemente dal sito ufficiale e cliccando sulla sezione contatti, si aprirà una schermata contenente una mappa nella quale dovrete soltanto andare ad inserire la vostra località per trovare in pochi istanti la filiale della Compass più vicina a voi e prenotare così direttamente un appuntamento. Ma sono ancora molte le soluzioni che la Compass mette a disposizione dei suoi clienti per riuscire a rispondere a tutte le loro domande.

Altri metodi per riuscire ad ottenere assistenza da parte della Compass sono i seguenti: effettuare una chiamata al numero verde 800774433, che troverete attivo dal lunedì alla domenica per ventiquattro ore consecutive, oppure ancora il numero di telefono 0248244412, il servizio dedicato ai clienti che hanno già in atto una pratica e necessitano di parlare con un consulente. In questo caso la Compass rende attivo il servizio solo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 19:00. Se invece si necessita di parlare con un addetto Compass in caso di carta di credito clonata, potete telefonare al numero verde 800822056 o al numero fisso 00390260843768 per ottenere il bloccaggio immediato. Un altro metodo efficace pur essendo meno rapido per ricavare le informazioni delle quali avete bisogno è contattare la Compass via mail  direttamente cliccando su “compila il modulo”, la sezione che compare assieme a tutti gli altri metodi di contatto dal sito ufficiale. Vi basterà compilare il form e acconsentire al trattamento dei dati personali per ottenere in breve tempo le informazioni che desiderate.Potete anche usufruire dei  servizi clienti della Compass per attivare una carta di credito dall’Italia o dall’estero. Vi basterà chiamare i seguenti numeri di telefono:  il numero 800 21 67 40 per averla attivata dall’Italia; il numero 0039 02 48 24 44 48 per avere l’attivazione dall’Estero, oppure infine il numero 800 99 30 35 se necessitate di attivare la carta in maniera rapida. Infine l’ultimo metodo utile per inviare anche documenti in maniera sicura, è quello di contattare il servizio clienti attraverso l’invio di un fax al numero di telefono: 02 48 24 44 68.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*