Finanziamenti per anziani: come ottenere un prestito senza limiti d’età, anche oltre gli 80 anni

Come possono gli anziani ottenere un finanziamento se hanno più di 80 anni? Progetti e spese improvvise non sono prerogativa dei giovani, può capitare che anche le persone anziane possano avere bisogno di richiedere un finanziamento per togliersi uno sfizio o coprire un costo importante non preventivato.

In generale, gli istituti di credito inseriscono il limite di età di 75/78 anni tra i requisiti necessari per poter aspirare all’erogazione della somma di denaro desiderato. E non si tratta dell’età massima che si deve avere nel momento in cui il prestito viene richiesto ma dell’età massima che si può raggiungere per il pagamento delle rate previste dal piano di ammortamento. La motivazione risiede nelle aspettative di vita al di sopra della soglia citata che diminuendo mettono a rischio la possibilità per la banca o la finanziaria di recuperare il credito. Esistono, però, delle opportunità di richiedere il finanziamento con limite a 80 anni e oltre che tengono conto di particolari condizioni che il richiedente dovrà necessariamente accettare per poter avere a disposizione la somma desiderata. Scopriamo quali sono queste condizioni per ottenere un prestito senza limiti di età se si rientra nella categoria degli anziani over 80.

Come ottenere un prestito se si è anziani con più di 80 anni

Una veloce panoramica sui requisiti imposti dai più noti istituti di credito in Italia porta inevitabilmente a pensare che una persona anziana possa mettere da parte l’idea di richiedere un prestito ed ottenere l’erogazione del denaro. Il limite dei 75 anni è condiviso dalle principali banche e finanziarie che desiderano tutelarsi dalle basse aspettative di vita superati gli 80 anni. Ma in questo contesto deludente per gli anziani troviamo delle strade alternative proposte da alcuni istituti che prendono in considerazione la possibilità di erogare un prestito superando il limite dei 75 anni come età massima da avere raggiungibile con l’ultima rata del finanziamento. Naturalmente, per trovare l’accordo occorrerà che la persona anziana accetti delle particolari condizioni che fungono da garanzia aggiuntiva per la banca e dalle quali non si potrà prescindere. Parliamo principalmente della sottoscrizione di una assicurazione per la vita dalle adeguate coperture e dell’opportunità di un rimborso del debito in caso di decesso del debitore. Si tratta di una garanzia necessaria per l’istituto di credito per prendere in considerazione l’idea di erogazione di un prestito con limite di 80 anni che affianca la valutazione dello stato di salute del richiedente che dovrà essere buono in modo tale da fornire una sorta di garanzia naturale sulle reali possibilità che il contratto venga soddisfatto completamente. Altra condizione per ottenere un finanziamento senza limiti di età è il possesso di una pensione sufficientemente alta da garantire la restituzione del debito con il pagamento delle rate mensili. Tra i documenti da consegnare al momento della richiesta del prestito è presente, infatti, il cedolino della pensione e la somma percepita sarà determinante per concludere positivamente l’operazione. Occorre considerare, infatti, che le rate mensili risulteranno essere più elevate rispetto ad uno stesso importo e alla stessa durata di un finanziamento richiesto da una persona giovane dato che con l’aumento dell’età cresceranno anche i tassi di interesse. Sarà soprattutto il Taeg ad essere elevato dato che dovrà includere la polizza assicurativa sulla vita il cui premio aumenta anch’esso con l’aumentare dell’età.

Per ottenere un prestito senza limiti di età, dunque, bisognerà accettare dei tassi elevati e avere la possibilità di pagare la rata puntualmente ogni mese. Esistono, però, dei fattori che potrebbero intervenire in maniera opposta sull’importo mensile da corrispondere come, ad esempio, l’appartenenza all’Inps ex Inpdap. I pensionati Inps, infatti, possono contare su particolari agevolazioni previste proprio in base al fattore anagrafico sia sulla rata del prestito sia sulle spese accessorie e sugli oneri finanziari riguardanti l’apertura della procedura. Pur utilizzando questo escamotage, i costi resteranno più elevati rispetto alle spese previste per gli under 80.

Altra condizione per ottenere un finanziamento se si avranno 80 anni o più nel momento in cui si dovrà pagare l’ultima rata prevista dal piano di ammortamento è limitarsi nella richiesta dell’importo e restringere al minimo i tempi di rimborso. Si va da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 60 mesi (cinque anni) per importi non elevati in modo tale da non rischiare di lasciare debiti agli eredi e da offrire una garanzia sufficiente per convincere la banca o la finanziaria ad erogare il prestito.

E’ da prendere in considerazione, poi, oltre al tradizionale prestito o alla cessione del quinto dedicata ai pensionati, il microcredito erogabile anche a 90 anni. Parliamo di una soluzione finanziaria rivolta a persone socialmente vulnerabili che solitamente vengono escluse dal settore finanziario “normale” tra cui rientrano, dunque, gli ultra 80enni. Per ottenere la somma desiderata per soddisfare una spesa improvvisa o per realizzare un progetto si potrebbero richiedere più preventivi agli istituti di microcredito in modo tale da valutare le occasioni più allettanti in termini di tassi di interesse e  costo della polizza assicurativa.

Dopo aver capito come ottenere un prestito se si hanno 80 anni o più prendendo in considerazione le condizioni da soddisfare per pensare che l’istituto di credito accetti la richiesta, approfondiamo alcuni dei finanziamenti per anziani presenti sul mercato senza limiti di età o comunque con limiti superiori al normale.

Finanziamenti senza limiti di età per gli anziani

Le opportunità migliori per richiedere un finanziamento superando gli 80 anni al raggiungimento dell’ultima rata prevista dal piano di ammortamento si concentrano nella formula della cessione del quinto. Si tratta di una soluzione che prevede una rata massima mensile equivalente ad un quinto della pensione (o dello stipendio per un lavoratore dipendente), con una durata compresa tra due anni e dieci anni e un’importo di pensione minima al netto della cessione di 521,00 euro circa. Quinto BancoPosta di Poste Italiane, ad esempio, è il prestito con cessione del quinto dedicato ai pensionati INPS che consente di ottenere il finanziamento arrivando agli 84 anni di età avendo un reddito dimostrabile prodotto nella nostra penisola. La documentazione da presentare include un documento di identità, la tessera sanitaria, il modello OBISM (certificato di pensione) e il conteggio estintivo di una eventuale precedente finanziaria. Periodicamente Poste Italiane propone delle particolari offerte come quella attualmente attiva del Tan al 7,20% e del Taeg del 7,45% applicati su importi superiori ai 15 mila euro.

Findomestic è una finanziaria da considerare se di desidera ottenere un prestito da pensionati avanti con l’età. Sono previste, anche in questo caso, agevolazioni per i pensionati INPS e tra i requisiti descritti sul portale troviamo l’essere titolari di una pensione e la copertura assicurativa obbligatoria. La rata sarà fissa e versata direttamente dall’ente pensionistico di appartenenza ed è presente la possibilità di ottenere importi consistenti da rimborsare in 10 anni. Online è possibile richiedere un preventivo fornendo tutte le indicazioni importanti al fine della valutazione della richiesta, dall’età all’importo della pensione, dalla somma desiderata alla durata del piano di ammortamento di cui si vorrebbe usufruire.

L’età massima per richiedere un prestito da Intesa Sanpaolo è di 82 anni con la possibilità di scegliere la durata massima del rimborso di 10 anni. PerTe (questo è il nome della cessione del quinto della banca) si caratterizza per il tasso d’interesse fisso per tutta la durata del rimborso, un importo massimo del finanziamento di 75 mila euro e la copertura assicurativa inclusa nel Taeg. L’erogazione potrà avvenire in tempi brevi e le rate mensili saranno trattenute dal cedolino. Naturalmente, le condizioni generali potrebbero variare se a richiedere il prestito è un anziano di età superiore agli 80 anni ma l’istituto di credito comunque considera la possibilità di erogazione con limiti di età elevati e per questo motivo vale la pena di richiedere un preventivo.

A spingersi oltre quota 80 è, infine, BNL con il Quinto della Pensione dedicato ai pensionati INPS e di altri enti pensionistici per ottenere un prestito a tasso fisso e rata costante da rimborsare in un lasso temporale che va dai 24 mesi ai 120 mesi. La richiesta del prestito potrà avvenire solo se associata alla presentazione del documenti di identità in corso di validità, del codice fiscale e del cedolino della pensione o modello OBIS/M. Tra i vantaggi della proposta troviamo tassi agevolati grazie alla convenzione INPS, flessibilità e sicurezza data dalla polizza vita obbligatoria a carico BNL Finance. Sul portale della banca è riportato un esempio di rateizzazione valido per un pensionato 69enne con l’applicazione del Taeg al 5,50% e Tan al 5,37%. Non bisogna pensare che le condizioni resteranno le stesse anche per un anziano di 80 anni di età. Solamente richiedendo un preventivo e presentando tutte le informazioni relative alla propria età, pensione e dettagli del finanziamento si potranno conoscere le condizioni che la banca applicherà alla personale posizione e capire se il prestito BNL può soddisfare le proprie esigenze.

In conclusione, la possibilità di ottenere un prestito superando i limiti tradizionali di 75 anni esiste veramente e anche se è soggetta a diverse clausole può rivelarsi più semplice di quanto si pensi soddisfacendo i requisiti richiesti dagli istituti di credito per concedere l’erogazione del finanziamento. E’ il momento di iniziare con la domanda di più preventivi per scoprire quale sarà la banca o la finanziaria che vi accompagnerà nella realizzazione del nuovo progetto.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi